Tempo di lettura: 2 Minuti

Per guadagnare bene bisogna studiare matematica

Per guadagnare bene bisogna studiare matematica

Secondo uno studio americano del Dipartimento per l'Educazione per guadagnare bene e fare carriera la sola strada è studiare matematica. "La matemati

Zombie ed emoji, una strana coppia protagonista al TG USA
Sparatorie, abusi ed altri disastri al TG USA
Spark, e anche Amazon si butta sui social

Secondo uno studio americano del Dipartimento per l’Educazione per guadagnare bene e fare carriera la sola strada è studiare matematica.

La matematica non sarà mai il mio mestiere“. Se anche voi siete d’accordo con Antonello Venditti, sappiate che la scelta non è quella giusta. Con tutto il rispetto per il grande cantautore romano (che potete comunque continuare ad apprezzare per le sue canzoni). Secondo uno studio americano condotto dal Dipartimento per l’Educazione, il MIUR degli Stati Uniti, è proprio lo studio della matematica la chiave per avere successo e fare carriera.

Tra le lauree che offrono prospettive migliori, quelle in campo scientifico si piazzano ai livelli più alti sia per l’immediato post-laurea, sia in prospettiva di guadagni futuri. E il motivo è semplice: la matematica è la base di tutto.

Dalla finanza alla fisica, dalla biologia all’ingegneria, tutto ruota attorno a calcoli e funzioni. Per non parlare poi dell’informatica. Tra computer, tablet e smartphone la nostra vita ruota attorno ai numeri. Anche se spesso non ce ne rendiamo conto. Come forse non ci si accorge delle possibilità che offre una laurea in quel campo. Secondo il citato studio, si tratta di autentiche garanzie non solo di trovare lavoro ma di trovarlo remunerativo e con possibilità di carriera ben più alte che per le altre lauree. Con sommo dispiacere per gli amanti della storia e della letteratura.

Il rapporto qualità prezzo

Il discorso, inoltre, non si esaurisce in una mera statistica. Può sembrare brutto ragionare in termini di “rapporto qualità-prezzo” parlando di educazione e cultura, ma dai dati della ricerca, pubblicati dall’Economist, emerge un fatto inoppugnabile. Soprattutto se non si hanno possibilità economiche per andare a studiare in grandi università prestigiose. Le lauree in Economia, Informatica o Ingegneria sono quelle che garantiscono più possibilità remunerative, a prescindere dall’ateneo in cui vengono conseguite.

È bene sottolineare che questa ricerca non riguarda solo l’America o solo una certa parte del mondo. Tanto oltre oceano, quanto in Europa e nei grandi paesi tecnologicamente avanzati dell’Asia, tutti i fattori spingono nella stessa direzione. Fermo restando, però, che lo spunto i riflessione parte dagli studenti USA, i quali  hanno solo due strade per garantirsi un futuro.

Nei campus d’élite, costosissimi e con un rigido sistema di selezione, possono orientarsi su ciò che vogliono. Tanto la certezza di avere un buon posto di lavoro in qualsiasi campo è già assicurata. Altrimenti, appunto, devono optare per le università di più accessibile livello, ma puntando su materie che “abbiano mercato”. E in questo la matematica non ha eguali.

#FacceCaso

Di Tommaso Fefè

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0