Tempo di lettura: 1 Minuti

Stop alla carne: le università inglesi diventano “meat-free”

Stop alla carne: le università inglesi diventano “meat-free”

Go Veggie è diventato il motto di alcune tra le più importanti università della Gran Bretagna che hanno deciso, nel corso dell’ultimo anno, di non ser

La Pasquetta del fuorisede: la bellezza del tornare a casa e stare con gli amici!
Dieta Vegan? La medicina non è che sia proprio d’accordo eh…
L’Hamburger di carne senza carne

Go Veggie è diventato il motto di alcune tra le più importanti università della Gran Bretagna che hanno deciso, nel corso dell’ultimo anno, di non servire più carne nelle loro mense e bar.

Ogni giorno sentiamo parlare di lotta al cambiamento climatico e in questa battaglia le università di Londra sembrano proprio essere in prima linea! Molti atenei hanno scelto di limitare l’utilizzo della carne, con iniziative come il “Meat-free Monday” o aprendo caffetterie vegane nei loro campus. Altre università hanno invece optato per una scelta più radicale e già dall’anno scorso hanno preso la decisione di vietare del tutto la carne, come è successo alla Goldsmith University e al King’s College.

L’ultima ad aggiungersi alla lista è stata la London School of Economics, i cui studenti hanno votato proprio la settimana scorsa per far diventare vegetariane anche le loro mense.

Ma la carne che c’entra?

Beh, per chi se lo stesse chiedendo, ridurre il consumo di carne è uno dei modi più efficaci per contribuire alla lotta al cambiamento climatico. Infatti, l’allevamento della carne è causa di un’altissima quantità di emissioni di gas che distruggono l’ambiente. In questo senso, un piccolo cambiamento dello stile di vita può avere conseguenze fortissime sul pianeta.

Ma cosa ne pensano gli studenti?

Le reazioni sono state diverse e sicuramente non sarà facile per tutti adattarsi. Ad esempio, alcuni studenti della London School of Economics non hanno preso benissimo la notizia, dichiarando di non comprendere le ragioni del gesto. Altri invece si sono dimostrati più entusiasti per questo nuovo stile di vita, non solo environment-friendly ma anche molto moderno.

Insomma, nonostante saranno in molti a sentire la mancanza di un buon hamburger, gli atenei inglesi hanno fatto un passo fondamentale non solo per fare la propria parte nella lotta al cambiamento climatico, ma anche per trasmettere il messaggio di sostenibilità tra i più giovani. E chissà, magari un domani anche alcune università italiane saranno per iniziative simili. Io spero di sì, e voi?

#FacceCaso

Di Alice Favazza

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0