Tempo di lettura: 1 Minuti

Trovare lavoro online? Da oggi è più facile grazie alla Digital Recruiting Week

Trovare lavoro online? Da oggi è più facile grazie alla Digital Recruiting Week

Vediamo in cosa consiste la Digital Recruiting Week, l’iniziativa che aiuta i giovani laureati a trovare lavoro da remoto. Tutti i settori si stanno

Criptovaluta: in Australia ora ci si paga l’università!
Corso su social network d’impresa a Bologna
530 Milioni per assumere ragazzi. La proposta nel Bilancio 2017

Vediamo in cosa consiste la Digital Recruiting Week, l’iniziativa che aiuta i giovani laureati a trovare lavoro da remoto.

Tutti i settori si stanno ormai adattando alle misure restrittive da Covid-19, e quello del recruiting non è da meno. La maggior parte dell’attenzione è concentrata sulla difficoltà del trasformare alcuni impieghi in modalità smart-working. Eppure, troppo raramente si parla della difficoltà di trovare lavoro stando a casa. Infatti, non poter partecipare agli open-day delle aziende o ai career day universitari (per non parlare di tutti gli stage sospesi) rende sicuramente la ricerca più complessa. È proprio per rimediare a questa situazione, e ridare speranza ai giovani, che nasce la Digital Recruiting Week.

Di cosa si tratta?

È una fiera del lavoro, al 100% virtuale, di respiro nazionale. La durata è di una settimana, dal 6 al 10 Aprile 2020. In questi giorni i laureati (o laureandi) di tutta Italia potranno scoprire le aziende partecipanti, inviare le loro candidature direttamente agli employer e svolgere colloqui di lavoro. E non è tutto! Ci sarà anche la possibilità di ascoltare le testimonianze dei neoassunti, che racconteranno la loro esperienza sia prima che dopo l’assunzione nelle diverse aziende.

Migliora il tuo curriculum!

Oltre a fare da tramite con i datori di lavoro, la recruiting week offre anche l’occasione di migliorare la propria capacità di “vendersi“,  lavorando sulla forma e sui contenuti del proprio curriculum. Ogni giorno gli iscritti potranno partecipare allo “Start Hub Lab”, un vero e proprio laboratorio formativo che prevede la valorizzazione delle proprie soft skills, la correzione del proprio CV e un colloquio con un recruiter professionista.

Tutti i servizi sono completamente gratuiti, a portata di connessione internet. Le adesioni sono aperte e per registrarvi, vi basterà cliccare qui. E chissà, questa situazione di lockdown potrebbe trasformarsi in una preziosa opportunità!

#FacceCaso

Di Alice Favazza

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0