Tempo di lettura: 3 Minuti

MioCinema: il nuovo modo di andare al cinema a cui devi fare caso…

MioCinema: il nuovo modo di andare al cinema a cui devi fare caso…

Quanto ci manca andare al cinema? Tanto! Per questo nasce MioCinema, una piattaforma dedicata a tutti/e coloro che amano il cinema d'autore. L'imposs

Libri gratis a scuola: l’anno prossimo potrebbe essere realtà
Salute mentale durante la quarantena: i consigli dell’OMS su come mantenerla!
La crisi dei fuori sede: oltre l’80% del loro budget va negli affitti

Quanto ci manca andare al cinema? Tanto! Per questo nasce MioCinema, una piattaforma dedicata a tutti/e coloro che amano il cinema d’autore.

L’impossibilità di andare al cinema è una vera tristezza per tantissime persone. Ecco perché con MioCinema si prova a trovare una soluzione alternativa. Vi abbiamo già raccontato di come qualcuno stia già pensando ai cinema drive in, ma oggi vi parlo di questa nuovissima piattaforma che sarà online dal 18 maggio 2020.

Il focus della piattaforma MioCinema sarà il cinema di qualità, anche detto cinema d’essai. Tra gli obiettivo c’è anche quello di supportare gli esercenti e i distributori che purtroppo in questo periodo di lockdown si sono trovati a non poter più lavorare.

Un punto di riferimento

Uno dei grandi obiettivi della piattaforma sarà proprio quello di diventare un nuovo punto di riferimento per coloro che amano il cinema e che sentono la mancanza del grande schermo. Certo, non sarà mai la stessa cosa. Ma sarà un modo tutto nuovo di assaporare i grandi film. Si vuole ribadire l’importanza del ruolo del cinema sia in termini culturali che sociali.

L’iniziativa è resa possibile, infatti, dalla collaborazione tra Lucky Red, Circuito Cinema e My Movies.

Non una piattaforma di streaming come tante altre

MioCinema non sarà la banale proiezione streaming di film. In questa piattaforma, nell’attesa di poter tornare in sala, saranno proiettate le anteprime, delle masterclass, vari contenuti speciali e sorprese per gli utenti.

In pratica come funziona?

Bene, ora che ho attirato la vostra attenzione vorrete sapere come si accede e come funziona e soprattutto se ci sono dei costi. Innanzitutto parto col dirvi che non dovrete sottoscrivere un abbonamento come accade con le altre piattaforme che conosciamo. Al contrario si ritorna un po’ come quando noleggiavamo le cassette e i dvd al Blockbuster (che nostalgia!), infatti, si potrà acquistare il singolo film che si vuole vedere.

Non tutti i film avranno lo stesso prezzo. Per esempio ci saranno contenuti premium dal valore di 7 euro come I miserabili, mentre quelli standard avranno prezzi compresi tra i 2,90 e i 4 euro. Una volta acquistato il film, questo rimarrà a disposizione per 30 giorni dopo la prima riproduzione.

La cosa interessante è che il 40% del prezzo che pagherete andrà direttamente alle sale, ma non una qualsiasi, proprio a quella che eravate soliti frequentare prima del Coronavirus. Perché lo scopo è quello di poter usufruire della programmazione del vostro cinema anche a distanza.

Insomma, che ve ne pare? A me sembra un’ottima alternativa (per ora) per supportare le realtà del nostro territorio e per non smettere di assistere a nuovi film.

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0