Tempo di lettura: 3 Minuti

Odori artificiali vs rimedi naturali, è un TG USA 2.0 dicotomico

Odori artificiali vs rimedi naturali, è un TG USA 2.0 dicotomico

Nell'edizione di oggi parliamo di odori artificiali prodotti in laboratorio e degli ormai incalcolabili benefici dello sport. E non è finita qui, rest

C’è da stare attenti a cosa si pubblica su Instagram
Una sana relazione con il partner deriva anche dai rapporti in famiglia

Scuola di pomeriggio: gli studenti toscani partono da settembre

Nell’edizione di oggi parliamo di odori artificiali prodotti in laboratorio e degli ormai incalcolabili benefici dello sport. E non è finita qui, restate con noi.

Per quasi due mesi è rimasto in quarantena esattamente come noi. Nella Fase 3, però, condividerà anche lui con il Coronavirus e più carico di prima, proverà ad indebolirlo con qualcuna delle sue bombe (ogni settimana una nuova Covid News nel box a metà articolo). È il TG USA 2.0 ladies and gentlemen, siete carichi? Allora daje; anzi, C’MON!

Ol-fatto in laboratorio

Un segnale elettrico prodotto in laboratorio, niente di più. Tale è l’odore artificiale che è stato creato ad arte da un team di ricercatori italo-americano coordinato da Edmund Chong, neuroscienziato del NYU (New York University) Neuroscience Institute. Lo studio pubblicato su Science, a cui ha preso parte anche l’Istituto Italiano di Tecnologia, apre dunque nuovi scenari nello studio del meccanismo di percezione degli odori e nello sviluppo di protesi nervose innovative.

Curiosità della settimana: il fondatore della University of Virginia di Charlottesville è niente po’ po’ di meno che il leggendario Thomas Jefferson, 3° presidente nella storia degli Stati Uniti d’America e padre fondatore della nazione.

Coronavirus is the new morbillo?

Interessante studio quello pubblicato sulla rivista American Society for Microbiology dai ricercatori della Louisiana State University di Baton Rouge e della Tulane University School of Medicine della vicina New Orleans. Dalla ricerca in questione è emerso infatti che il vaccino Mmr, quello contro la rosolia, la parotite e il sopra citato morbillo, induce le cellule immunitarie innate non specifiche del nostro organismo a migliorare la risposta dell’ospite, proteggendoci dalle forme più gravi del Covid-19.

Si è laureato a…New York. Stiamo parlando del co-fondatore, nonché primo CEO, di Netflix Marc Randolph, che ha conseguito una laurea in geologia presso l’Hamilton College.

La pigrizia è un’alleata dei tumori

Lo si diceva già da tempo ma ora ne abbiamo la conferma: restare troppo tempo fermi non fa bene alla salute. Secondo uno studio del Anderson Cancer Center della University of Texas condotto su 8.000 individui sani e pubblicato sulla rivista Jama Oncology, infatti, sostituire una mezz’oretta di sedentarietà con l’attività fisica è un buon modo per allontanare la nostra dipartita. Difatti i malati di tumore che si tengono in allenamento in media riducono la loro probabilità di morire del 50% circa.

Per questa settimana è tutto cari lettori. Il TG USA 2.0 saluta, ringrazia e augura una buona Fase 3 a voi e ai vostri congiunti e inoltre vi invita to be careful (de ‘sti tempi più del solito) o, se preferite, a FacceCaso.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0