Tempo di lettura: 2 Minuti

Vento esordisce con il suo primo singolo: ecco a voi “Sahara”

Vento esordisce con il suo primo singolo: ecco a voi “Sahara”

Un esordio è sempre un esordio. Sarà un bel sabato di fuoco per Vento, che da oggi pubblica ufficialmente il suo primo singolo. Sahara, in uscita il

“Classe Z”: una storia di studenti problematici e di professori incapaci
Kit di sopravvivenza durante il Cenone: 10 cose che non sai sul Natale
#Romadicebasta ai rifiuti

Un esordio è sempre un esordio. Sarà un bel sabato di fuoco per Vento, che da oggi pubblica ufficialmente il suo primo singolo.

Sahara, in uscita il 18 luglio su tutte le piattaforme digitali, è il primo singolo di Vento, scritto a seguito di una brutta rottura. Tra l’isolamento e la spasmodica ricerca di sé, tra gli sbagli commessi e la travagliata sofferenza subita, il brano respira e parla a cuore aperto attraverso strade interrotte e promesse disattese.

Sahara racconta un misto di rabbia e voglia di ricominciare, voglia di voler essere diversi, voglia di sentirsi più forti, ma, sopratutto, voglia di dimostrare che anche da soli ci si può risolvere e risollevare.
Sahara è un inno gridato in nome della forza personale, quella che si muove dentro e che ci aiuta a oltrepassare ogni pregiudizio, ogni ostacolo, è un grido di speranza per tutte quelle persone che si sono perse e che hanno solo bisogno di un pretesto per ritrovarsi.

Produzione: Majorizm
Autore: Vento
Testo: Michele Iossa
Mix and master: Majorizm

Chi è Vento

Iossa Michele, in arte VENTO ha 30 anni. Quando era solo Michele, trascorrendo una vita piuttosto travagliata, non è riuscito a dare alla musica il posto che meritava all’interno della sua esistenza. Nonostante ciò ha sempre scritto e non ha mai abbandonato questa passione cocente. Durante uno dei momenti più bui, un po’ per caso, è nato VENTO; un simbolo di speranza che ha allontanato con una folata decisa ed energica la pesantezza sul cuore, lasciando in superficie solo ciò che per lui veramente conta: la sua musica. L’augurio è quello di poter portare un po’ di questo VENTO complesso, vissuto ma anche fresco e rinnovato nelle case di chi, come Michele, ha bisogno di credere ancora in qualcosa.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0