Tempo di lettura: 1 Minuti

Il World Food Day: termini e condizioni green per questo 16 Ottobre

Il World Food Day: termini e condizioni green per questo 16 Ottobre

Il World Food Day: termini e condizioni gree. Affrontiamo insieme il panorama dell’anti-spreco, e con lui tutte le modalità che ci vengono proposte.

Ti interessa la politica internazionale? Il Festival di Internazionale è un evento da non perdere!
Cinque regole per essere perfetti coinquilini!
Dieta Vegan? La medicina non è che sia proprio d’accordo eh…

Il World Food Day: termini e condizioni gree. Affrontiamo insieme il panorama dell’anti-spreco, e con lui tutte le modalità che ci vengono proposte.

Per la giornata mondiale dell’alimentazione affrontiamo insieme il panorama dell’anti-spreco, e con lui tutte le modalità che ci vengono proposte e che forse non conoscevamo. Ecco le ultime novità food.

In tutto il mondo, il 16 ottobre viene riconosciuto come il World Food Day, ovvero la giornata mondiale dell’alimentazione, in occasione dell’anniversario della fondazione della FAO, Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura.

Coltivare, nutrire, preservare. Insieme.” così recita il promo della campagna all’insegna del green food. Breve, chiaro e coinciso: beh, d’altronde non bisogna essere prolissi per ricordare a tutti noi che esistono ancora degli #EroiDellaAlimentazione! Così si sente la necessità di celebrare tutti coloro che si trovano “dietro” i nostri alimenti e che, oltre a sfamare le loro comunità in qualsiasi circostanza, continuano a preservare il mondo. Il nostro mondo. E noi? Possiamo dare il nostro contributo, da bravi giovany!

Istruzioni per l’uso del perfetto #eroe

Sull’official site della FAO vengono illustrati alcuni semplici passi che, step by step, portano a un sostanziale cambiamento senza grandi rinunce. Quali?

La preferenza di una scelta di cibi diversificati e sani, che porteranno reali benefici alla tua salute e a quella del pianeta; la trasmissione di messaggi positivi (dai, sfruttiamo la potenza dei canali social!); l’acquisto di cibo della propria regione, perché favorire l’economia locale è sempre la scelta migliore; la scelta di cibi di stagione, che riduce le emissioni di carbonio (questo scommetto che non lo sapevate, vero?); il voler sostenere iniziative di sviluppo che vanno a sensibilizzare l’intera opinione pubblica; coltivare in casa (se si può, perché no?); un miglior mantenimento dei cibi, cosa che produce un immenso miglioramento contro lo spreco.

Sprechi

Eh già, si parla ancora di spreco. Difatti, nel mondo viene sprecato un terzo del cibo, con esattezza 1,3 miliardi di tonnellate, il corrispettivo di mille miliardi di dollari. La lotta contro gli sprechi alimentari è in atto ed è un nostro dovere combatterla!

Ma sapevate che oltre le old but gold ricette svuota-frigo, esistono anche diverse App, come To Good To Go, che ci permettono di comprare a prezzi bassissimi le “magic box”? Dopo aver effettuato la prenotazione, ci si reca con una propria borsa (rigorosamente plastic free) nel luogo prescelto, che ci delizierà di tutti quei prodotti che rischiano di non essere più venduti, ma che da noi saranno consumati a breve.

Troppo giusto!

#FacceCaso

Di Eleonora Santini

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0