Tempo di lettura: 2 Minuti

La miopia è in aumento col Covid: le conseguenze delle chiusure e della DaD

La miopia è in aumento col Covid: le conseguenze delle chiusure e della DaD

Chiusi in casa, costretti a socializzare e vivere dietro uno schermo. È la nostra quotidianità da un anno. Conseguenze? La miopia è in aumento. Il co

E mentre in Italia “stamo ancora freschi”, in Cina riaprono le scuole anche a Wuhan
Ci sono posti nel mondo in cui se lavori troppe ore non fai bella figura!
Le dritte di #FacceCaso per un Ferragosto Anti-Covid

Chiusi in casa, costretti a socializzare e vivere dietro uno schermo. È la nostra quotidianità da un anno. Conseguenze? La miopia è in aumento.

Il covid ha completamente stravolto le nostre abitudini. I momenti all’aria aperta, il contatto fisico e gli incontri sociali sono vaghi ricordi di tempi passati e che tutti noi ci auguriamo possano tornare al più presto. Non è solo l’esaurimento nervoso il rischio della clausura forzata: sempre più persone lamentano problemi alla vista. La miopia è in aumento, tra i più giovani.

Bambini e ragazzi sono relegati alla didattica a distanza. Ore passate ad uno schermo per seguire le lezioni, altre ore per studiare; di fronte ad uno smartphone o una Smart TV per svagarsi, in videochiamata per sentire un amico. Gli occhi sono sempre sotto sforzo.

Non tutti possono studiare in ambienti perfetti, quindi spesso molti giovani si trovano con schermi poco (o troppo) illuminati, o posizionati male, o troppo piccoli. L’occhio umano, per riposarsi, ha bisogno di fissare l’orizzonte senza mettere a fuoco nulla, ad almeno una distanza di dieci metri. Ma è impossibile in una piccola stanza. Banalmente, questo era invece possibile passeggiando o praticando dello sport.

Normalmente, i problemi alla vista sono maggiormente diffusi nei paesi più scolarizzati. È risaputo che lo studio e la lettura intensa possono deteriorare la vista. Esemplare è il confronto tra Taiwan e Filippine, due Paesi appartenenti alla stessa area geografica. Il primo ha un tasso di miopia nella popolazione giovane del 75/80%, mentre il secondo solo del 20%. Il motivo è il differente livello di scolarizzazione.

Tuttavia, la miopia è in aumento già da prima della pandemia come conseguenza di un utilizzo improprio della tecnologia. Gli esperti consigliano di stare all’aria aperta per quanto più sia possibile, e fare pause durante lo smartworking o la DaD.

#FacceCaso

Di Luca Matteo Rodinò

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0