Tempo di lettura: 2 Minuti

Concentrazione vs. Social network: la sfida del secolo per i Giovany…

Concentrazione vs. Social network: la sfida del secolo per i Giovany…

La social network addiction è più comune di quanto si pensi. Ma vediamo insieme l’impatto dei social sulla nostra concentrazione … Quante volte vi è

Liceo Garibaldi di Napoli in protesta contro l’alternanza
Ai posteri l’ardua sentenza: trasparenza e merito all’Università
Danza: che percorso di studi per diventare un’etoile? Vediamolo insieme!

La social network addiction è più comune di quanto si pensi. Ma vediamo insieme l’impatto dei social sulla nostra concentrazione …

Quante volte vi è capitato di impallidire di fronte ad il report di utilizzo del vostro cellulare? Tutti ci siamo chiesti almeno una volta come fosse possibile passare così tanto tempo sui social.
Ebbene sì, la somma dei minuti che passiamo su IG, FB e via discorrendo può arrivare davvero a superare le diverse ore. Ma anche quando la cifra totale è bassa…avete mai pensato alla bassa concentrazione che ci causa il telefono?

Ecco una descrizione che potrebbe ricordarvi voi stessi…

Dopo aver fissato lo schermo e la luce artificiale, ci vuole qualche istante prima che il nostro cervello si setti nuovamente sul libro cartaceo ma nel frattempo… il nostro amico ci ha già risposto su whatsapp. Ecco, non era un messaggio fondamentale, ma meglio rispondere subito. Ha mandato un audio: vabbè sentiamo e poi chiudiamo tutto. Ma meglio controllare instagram: ci sono 2 notifiche. Chi sono? Vediamo un po’ i loro profili.
Sono le 11.42, ti sei seduto da 42 minuti, ma non hai ancora combinato nulla. Ormai inizierai a 45: una delle tecniche più vecchie del mondo. Hai un limite ora, ma non è detto che lo rispetterai.

Insomma, senza neanche rifletterci troppo, hai perso tantissimo tempo a disposizione per studiare o lavorare.

In tutto ciò, non abbiamo considerato quello che chiameremo: tempo collaterale. È quel tempo che tecnicamente non passiamo sui social, anzi magari siamo anche ben intenti a fissare il nostro capitolo da studiare: nonostante ciò, non siamo produttivi. Come è possibile? Dipende dai livelli di concentrazione che si sono abbassati a seguito dell’utilizzo del telefono.

Ma quindi, come evitare di perdere tutto questo tempo?…
Cari Giovany, se avessi la risposta forse sarei già laureata o magari avrei vinto un Nobel. Ma indagherò sulle migliori app anti-social… Stay tuned!

#FacceCaso

Di Martina Borrello

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0