Tempo di lettura: 2 Minuti

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo dei Rumatera

FacceSapè: ecco la nostra intervista per il nuovo singolo dei Rumatera

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi sono i Rumatera a passare sotto le grinfie della nostra redazione per parlare del nuovo sin

Sequestrata la scuola di Roccastrada: quelle strutture non antisismiche
Dalla tavoletta di pietra ai tablet, ecco l’IPad per gli studenti
Scuola in estate, ecco il piano: lezioni all’aperto e laboratori di scrittura

Nuovo appuntamento con le nostre interviste musicali: oggi sono i Rumatera a passare sotto le grinfie della nostra redazione per parlare del nuovo singolo.

La band ha scritto il nuovo inno del club, LEONI. Dopo l’anteprima di oggi su Radio PiterPan, domani allo Stadio comunale di Monigo i Rumatera saranno ospiti prima del match Benetton Rugby vs DHL Stormers, match inaugurale dello United Rugby Championship. Il brano sarà disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 1° ottobre.

I Rumatera sono stati in grado di unire le tradizioni della propria terra e l’uso del dialetto alla scuola californiana punk-rock degli anni ‘90. Un legame indissolubile con il Veneto, di cui cantano storie e sfaccettature: culla condivisa con Benetton Rugby, eccellenza sportiva della regione. Le radici comuni hanno portato a una sinergia che vede in LEONI uno spirito, un’attitudine, una regola di vita, sopra un palco o su un campo da gioco.

“LEONI” fa seguito allo storico inno “Anima Bianco Verde” che ha accompagnato il Benetton Rugby dal 2007 ad oggi. Un brano composto dal trevigiano Red Canzian e da Stefano D’Orazio, arrangiato da Bruno Zucchetti e con la voce di Marco Guerzoni. Due inni quindi che calzano alla perfezione rispetto all’epoca rugbistica attraversata dalla franchigia trevigiana. Il primo, che ha rappresentato il percorso del Benetton Rugby nel passaggio tra il tramonto delle conquiste in campo italiano e gli albori dell’inserimento nella Celtic League, rappresentando i Leoni in campo internazionale, con il coronamento del successo nella Rainbow Cup. Il testimone ora passa al secondo, che configura il club biancoverde all’inizio della nuova avventura nello United Rugby Championship, in una veste nuova ed effervescente.

Ecco cosa ci hanno raccontato!

Come potete riassumerci ciò che è successo prima della pubblicazione di Leoni? In che modo rappresenta per voi un punto di svolta?
La grande svolta che “Leoni” ha portato nella nostra vita, è che abbiamo cominciato a frequentare lo stadio x vedere dal vivo le partite della Benetton Rugby… nn lo avevamo ai fatto prima e abbiamo scoperto che ci piace moltissimo, soprattutto il terzo tempo! Prima della pubblicazione della canzone l’abbiamo composta, registrata e mixata, abbiamo girato il video e via! Festa!

La pandemia ha influito sulla vostra ispirazione?
In generale la pandemia ha condizionato un po’ tutto, ma nel caso dell’ispirazione per scrivere Leoni direi di no. Siamo stati ispirati dai cori dei Tifosi e dallo spirito della squadra.

Cosa potete raccontarci della vostra collaborazione con la squadra con il Benetton Rugby?
Intanto che siamo stati felicissimi e onorati che abbiano scelto noi per scrivere il nuovo inno della squadra e poi che il clima che si respira allo stadio è bellissimo, un clima di inclusione e di festa, ci sentiamo come quando siamo al bar con dei vecchi amici anche se ci siamo conosciuti da poco.

Questo è un sito dedicato agli studenti, quindi non possiamo lasciarvi andare senza chiedervi qualcosa in più sul vostro percorso scolastico…
Abbiamo studiato su vari siti dall’ alto valore culturale come redtube, pornhub e il più mainstream youporn! Scherzi a parte, l’inglese l’abbiamo imparato più così che neanche a scuola. Comunque venedo a cose serie… Gianca è laureato in informatica a Venezia, Bullo in cinema al DAMS di Bologna, Gosso ha frequentato Scienze politiche poi, a pochi esami dalla laurea, si è lasciato prendere dal Rock’n’Roll e ha messo temporaneamente la questione in Stand By, Sciukka ha fatto la scuola di webdesign a Verona ed il master in 3D animation a BigRock.

Novità in arrivo?
Che facciamo? Lo usciamo? Lo usciamo questo nuovo album? E speriamo di uscirlo nel 2022.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0