Eni e l’alternanza scuola-lavoro

Eni e l’alternanza scuola-lavoro

1200 studenti coinvolti nell’alternanza scuola-lavoro nel 2016 e 175 apprendisti di I livello con 140 contratti. #Faccecaso. Eni da agli studenti dei

Musica tra i banchi di scuola
Giovani e lavoro, la difficile storia di chi offre lavoro e non trova nessuno
Lucrezio Caro, la sottile linea tra autogestione e occupazione

1200 studenti coinvolti nell’alternanza scuola-lavoro nel 2016 e 175 apprendisti di I livello con 140 contratti. #Faccecaso.

Eni da agli studenti dei licei e degli Istituti tecnico-professionali l’opportunità di avvicinarsi al mondo del lavoro e di conoscere più da vicino le principali attività di un grande gruppo industriale Oil&Gas.

Per adesso sono ben 1200 gli studenti coinvolti nell’alternanza scuola-lavoro nel 2016 e 175 gli apprendisti di I livello con 140 contratti già avviati quest’anno. I ragazzi stanno iniziando un’esperienza che li introduce nel mondo professionale dell’energia, e sono stati assunti nei siti di Viggiano (Pz), Gela (Cl), Sannazzaro de’ Burgondi (Pv), Livorno, San Donato Milanese (Mi), Ravenna e Venezia.

Per il suo grande impegno, Eni è stata riconosciuta dal Miur tra i “Campioni dell’Alternanza”, un gruppo di 16 organizzazioni che si sono distinte nella diffusione del’alternanza attraverso progetti di qualità. #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0