Tempo di lettura: 1 Minuti

1764 giovani saranno assunti per il servizio civile toscano: al via le selezioni

1764 giovani saranno assunti per il servizio civile toscano: al via le selezioni

Sul sito della regione Toscana appare un bando per l’assunzione di 1764 giovani per il servizio civile regionale, che li vedrà impegnati in progetti p

Esame di maturità: cosa portare e cosa no
Ripristiniamo il bon-ton in classe
Regno Unito, la scuola proibisce gli smartphone…ai genitori

Sul sito della regione Toscana appare un bando per l’assunzione di 1764 giovani per il servizio civile regionale, che li vedrà impegnati in progetti presentati da enti di I e II categoria, avviati nel 2017.

 

Il bando per il servizio civile si lega al progetto toscano di Giovanisì, mirato al portare più giovani possibile al lavoro, in una situazione di disoccupazione giovanile preoccupante in tutto il paese. Tutti gli enti, promotori dei progetti che saranno svolti dai nuovi 1764 ragazzi, pubblicheranno sui loro siti internet le informazioni necessarie e il link per iscriversi.

Le iscrizioni avverranno tutte online, seguendo il link al sito della regione e registrandosi con allegato il C.V. Tutto non oltre il 27 di Ottobre, giorno in cui scadrà il termine ultimo per inviare le iscrizioni. A poter partecipare saranno i ragazzi che risponderanno a queste caratteristiche:

  • Idoneità fisica
  • Età compresa fra i 18 e i 29 anni
  • Residenza in Toscana
  • Stato di disoccupazione
  • Fedina penale priva di periodi di carcerazione superiori ad un anno

Saranno esclusi tutti i ragazzi già in qualche modo in rapporti di lavoro o che abbiano lavorato negli enti toscani da sei mesi ad oggi. Chi invece sta studiando può fare domanda per partecipare. Il periodo di lavoro durerà 8 mesi e per ognuno di questi i ragazzi saranno pagati 438 euro, ma non potranno ritirare lo stipendio prima del terzo mese. Questo per evitare un crollo di partecipazioni dopo la prima rata pagata, e dunque la morte dei progetti in corso.

Gli enti dovranno fare le selezioni, ognuno per il proprio progetto, ma con un controllo, naturalmente, della Regione Toscana. Dopo 45 giorni dallo scadere delle iscrizioni dovranno decidere i nomi da assumere e comunicarli alla Regione, che si impegnerà a stipulare con i ragazzi scelti un contratto che stabilirà diritti, doveri e modalità di lavoro.

 

#FacceCaso

 

Di Alessandro Luna

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0