Non c’è solo bullismo nelle scuole

Non c’è solo bullismo nelle scuole

Il gesto degli studenti di Torre Annunziata che hanno salvato la loro prof disabile ci fa capire come il bullismo non sia l’unico fenomeno presente.

In arrivo anche Harry Potter Go
Bussetti contro gli eccessivi allarmismi a scuola: no agli avvisi a casa
Le notizie circolano su Reddit

Il gesto degli studenti di Torre Annunziata che hanno salvato la loro prof disabile ci fa capire come il bullismo non sia l’unico fenomeno presente.

Di bullismo ne abbiamo parlato più volte, con tanti, troppi casi raccontati dalle scuole del nostro paese, attraversando tutto lo stivale.
Ma ogni tanto ci sono avvenimenti che trascendono la diseducazione, i problemi cronici del nostro impianto di istruzione. A volte ci sono gesti e situazioni che fanno ricredere su chi siano i ragazzi che oggi frequentano la scuola italiana, chi siede sui banchi e che valori forma per portare avanti tutta la vita.

Vi abbiamo raccontato ieri in questo articolo di come gli studenti di una classe dell’Istituto Tecnico Cesaro di Torre Annunziata abbiano compiuto un gesto importante.
Non vedendo da due giorni la professoressa, disabile a livello motorio, hanno messo in allarme chi si trovava vicino l’appartamento per capire cosa fosse successo. Lei è stata trovata incosciente sul pavimento, impossibilitata a muoversi. Se non fosse stato per il loro pensiero, per la preoccupazione suscitata, forse sarebbe potuto accadere il peggio.

Le parole del dirigente scolastico Rita Iervolino rispecchiano ciò che si può pensare: “La civiltà, l’attaccamento allo studio e l’interesse dei ragazzi verso la scuola che hanno dimostrato di essere i nostri angeli custodi”.

La professoressa si è sentita grata, perché è un gesto venuto dal cuore grandissimo dei suoi studenti, come lei stessa ha ricordato. Perché c’è ancora cuore nella scuola italiana, un elemento passionale che non viene insegnato attraverso i libri o manuali vari, ma grazie all’educazione impartita dalle famiglie e dagli stessi docenti. E oggi raccontare di un evento così positivo, che rafforza sicuramente il legame tra prof e alunni, fa piacere. Questa si che è una gran #bellastoria.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0