Tempo di lettura: 3 Minuti

Pari opportunità: in Sardegna arriva il premio per le tesi!

Pari opportunità: in Sardegna arriva il premio per le tesi!

Il Comune di Sassari mette in palio un premio interessante per le tesi riguardanti il tema delle pari opportunità e gli studi di genere. Un tema impo

Estorsione multimediale ai danni di un giovane
Un milione di Euro per la sua verginità: Nicole però stava scherzando
Università di Palermo in rivolta: gli studenti dicono NO alle tasse universitarie

Il Comune di Sassari mette in palio un premio interessante per le tesi riguardanti il tema delle pari opportunità e gli studi di genere.

Un tema importantissimo quello delle pari opportunità ancora troppo sottovalutato. Proprio per questo il Comune di Sassari ha deciso di incentivare la ricerca su questa tematica attraverso un interessante premio!

Sei uno studente o una studentessa residente nel Comune di Sassari?! Allora questa opportunità fa al caso tuo. Se hai scritto o hai intenzione di scrivere la tesi di laurea sul tema delle pari opportunità questa è senz’altro la tua occasione!

La sensibilizzazione

L’obiettivo del Comune di Sassari è quello di sensibilizzare i giovani sempre di più su questa tematica. Ogni tanto il tema delle pari opportunità riemerge, ma molto più spesso è decisamente sottovalutato. Le disuguaglianze tra uomini e donne esistono e si percepiscono a occhio nudo. Avvicinare i giovani a questa tematica è il miglior modo per superare il problema della disuguaglianza di genere nel lungo periodo.

Il premio

L’iniziativa che presenta un premio in denaro per una tesi che riguardi la tematica delle pari opportunità e gli studi di genere è stata proposta dalla Commissione Pari Opportunità del Comune di Sassari. Il premio è stato realizzato in collaborazione con il Rotary Club Sassari Silki che metterà a disposizione il premio in palio di 500 euro.

Chi può partecipare?

Possono provare a vincere il premio in palio tutti gli studenti e tutte le studentesse residenti nel Comune di Sassari ma che studiano in una qualsiasi università italiana. In particolare possono partecipare tutti e tutte coloro che si sono laureati durante i due anni precedenti alla pubblicazione del bando e coloro che otterranno il titolo entro aprile 2019.

Per poter partecipare al concorso è necessario inviare la propria domanda entro e non oltre il 30 aprile 2019 alle ore 13. Per maggiori informazioni vi rimando alla pagina dedicata al bando. In bocca al lupo!

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0