Tempo di lettura: 2 Minuti

A breve nelle Università italiane si terranno le elezioni per il CNSU. Di che si tratta?!

A breve nelle Università italiane si terranno le elezioni per il CNSU. Di che si tratta?!

Il 14 e 15 maggio si voterà in tutte le Università italiane per il CNSU. Sì, ma di che stiamo parlando? Ve lo spiego qui sotto! L'acronimo CNSU signi

VMware: i nuovi corsi all’Università
Ecco perché la carriera accademica è resa impossibile alle donne
Università tedesche, i prof addolciscono gli studenti con i biscottini a fine lezione

Il 14 e 15 maggio si voterà in tutte le Università italiane per il CNSU. Sì, ma di che stiamo parlando? Ve lo spiego qui sotto!

L’acronimo CNSU significa Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari. Le elezioni del CNSU sono fissate per i prossimi 14 e 15 maggio 2019 ma in pochi conoscono questo organo e le sue funzionalità. Facciamo un po’ di chiarezza!

Cos’è il CNSU?

Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari è un organo costituito da studenti e studentesse universitari iscritti presso un’università Italiana. Si tratta di un organo CONSULTIVO che collabora con il Ministero dell’Istruzione: sostanzialmente un organo di rappresentanza dei giovani universitari. I membri del CNSU sono chiamati “consiglieri nazionali degli studenti universitari”.

A che cosa serve?

Principalmente il CNSU ha il compito di formulare pareri e proposte al Ministro dell’Istruzione, università e ricerca. La competenza del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari riguarda, nello specifico, le seguenti materie:

  • progetti di riordino del sistema universitario predisposti dal Ministro;
  • decreti ministeriali, per la disciplina degli ordinamenti didattici dei corsi di studio universitario;
  • strumenti per la mobilità;
  • finanziamenti alle università;
  • fatti o eventi di rilevanza nazionale riguardanti la didattica e la condizione studentesca;
  • materie di interesse generale per l’università

Il CNSU, inoltre, elegge otto rappresentati degli studenti nel Consiglio Universitario Nazionale.

Composizione e durata del mandato

Dalle elezioni di maggio 2019 saranno eletti 28 studenti o studentesse iscritti ai corsi di laurea triennale / magistrale / ciclo unico; un studente specializzando e un dottorando, per un totale di 30 consiglieri nazionali degli studenti universitari. Tra i 30 eletti saranno scelti un Presidente, un Vice-Presidente e una Giunta di Presidenza di 4 membri.

La durata del mandato è di 3 anni.

Una carica politica

Una delle caratteristiche delle elezioni che si terranno il 14 e 15 maggio nelle università italiane è che si tratta di elezioni ti tipo politico. Significa che le liste di candidati sono solitamente affiliate a un partito o sono comunque politicamente schierate. Non si tratta, dunque, di semplici elezioni universitarie come quelle che riguardano i rappresentati; qui il voto si è anche ti tipo politico.

Come funzionano le elezioni del CNSU?

Le elezioni del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari sono strutturate in circoscrizioni. Significa che per questa occasione l’Italia viene suddivisa in 4 circoscrizioni (Nord EstNord OvestCentroSud e Isole), e ogni circoscrizione presenta le proprie liste. Studenti e studentesse sono chiamati a votare per i candidati/e relativi alla circoscrizione in cui è situata l’Università dove attualmente studiano.

Sperando di essere stata abbastanza chiara, per oggi concludo questo capitolo. Ma non temete, da qui al 14 maggio avremo modo di affrontare e riaffrontare questa tematica veramente nello specifico! Uno spoiler, però, già lo voglio fare: uno dei candidati per la circoscrizione Centro sarà il nostro Umberto Scifoni, uno dei primi autori di FacceCaso! #StayTuned 

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito ufficiale del CNSU.

#FacceCaso

Di Chiara Zane

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0