Tempo di lettura: 3 Minuti

Storia, le 3 migliori Università dove studiarla

Storia, le 3 migliori Università dove studiarla

Se conoscere il passato del genere umano, la storia, è sempre stata la vostra passione ma non sapete ancora dove poterlo apprendere al meglio questa t

Bologna, riconosciuta come capitale indiscussa della Giurisprudenza
Sciopero all’università: a rischio 300 esami a Torino
Pride, la mobilitazione dei docenti con lezioni alternative in Italia

Se conoscere il passato del genere umano, la storia, è sempre stata la vostra passione ma non sapete ancora dove poterlo apprendere al meglio questa top 3 vi aiuterà a conoscere le 3 migliori facoltà di scienze storiche scelte da noi.

La Storia è sempre un argomento affascinante. Mistico. Cioè, capiamoci, buttare un occhio al passato è anche una cosa molto importante per poter cogliere e capire le diverse sfaccettature del presente. È una cosa a cui hai mai fatto caso? Ecco se non lo hai fatto, ti lasciamo questa classifica per capire quali sono le migliori università per studiare scienze storiche.

1) Alma Mater Università degli studi di Bologna (98,5 punti)

Uno dei migliori atenei italiani in quasi tutte le graduatorie pubblicate dal Censis si classifica al secondo posto per quanto riguarda lo studio delle scienze storiche offrendo competenze professionali inerenti ad attività operative, didattiche, culturali, di divulgazione, redazionali e di impieghi differenti nella pubblica amministrazione per le quali è richiesta la laurea in storia.

2) Università degli studi di Siena (91 punti)

L’Università degli studi di Siena offre la più alta qualità nell’insegnamento delle scienze storiche. Offre inoltre nella propria didattica insegnamenti relativi ai beni culturali che offrono un’eccellente preparazione lavorativa per tutti quelli che sono gli impieghi nell’ambito del patrimonio culturale italiano.

3) Università degli studi di Firenze (84 punti)

Un po’ più in basso nella classifica, (ricordiamo che la classifica del Censis riguarda l’intero ambito del settore letargo umanistico) offre tuttavia uno dei migliori corsi per lo studio della storia italiana e non solo da collocare anche in un ambito extra-europeo che possa anzitutto offrire un metodo di lavoro e una formazione personale “libera e critica”
competenze culturali funzionali per una vasta gamma di impieghi lavorativi, nonché per una formazione personale libera e critica.

#FacceCaso

Di Alessandro Mameli

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0