Tempo di lettura: 2 Minuti

5 curiosità sull’Epifania

5 curiosità sull’Epifania

Sono molte le leggende cui ruota attorno il giorno dell'Epifania. Dal giorno dell'anno, al significato della parola epifania, fino al Natale che non c

Fascetta celebrale: è cinese l’ultima invenzione per non distrarsi a lezione
Bullismo online: colpito 1 giovane su 3
I suggerimenti dei pediatri per iniziare al meglio la Scuola

Sono molte le leggende cui ruota attorno il giorno dell’Epifania. Dal giorno dell’anno, al significato della parola epifania, fino al Natale che non c’era.

“Questa è la notte della Befana,

cuffietta nera, lunga sottana!

Imbacuccata sotto lo scialle, porta la gerla sopra le spalle.

Dentro la gerla, quanti balocchi!

Mentre i bambini chiudono gli occhi

Tutti contenti nei loro letti,

nonna Befana gira sui tetti…”

Oggi, cari giovany e semi-giovany, si festeggia l’Epifania. La festa che chiude un cerchio iniziato con l’Immacolata e che, a ciascuno di noi, ha regalato gioia e serenità. Oltre che quintali presi tra i vari cenoni, litigate con i parenti, giochi di carte lunghissimi… ok, torniamo alla gioia e alla serenità.

L’Epifania, tutte le feste porta via”, chi non conosce questo detto? Stamattina però, è stata ancora festa per tanti. La calza appesa la sera prima, i più piccolini l’hanno infatti ritrovata ricolma di cioccolato, caramelle e ogni cosa dolce inventata nei secoli dei secoli. Cosa che causerà alle mamme non poche beghe: iperattività del marmocchio, indigestioni e così via… ma vuoi mettere con la gioia del pargolo?

Le 5 curiosità che non sapevi sull’Epifania

La leggenda della vecchina: secondo un’antica leggenda, i re Magi, che si stavano recando a Betlemme per rendere omaggio a Gesù bambino, incontrarono lungo la strada una vecchina. Vedendola così sola, la invitarono a seguirli, per andare insieme dal Re dei Re. Ma la vecchietta rifiutò, salvo poi pentirsi in seguito. Cercare di riparare non fu facile per lei, dal momento che non sapeva come trovare la stalla in cui era nato il piccolo. Per questo motivo, ad ogni bambino che incontrava lungo la strada lasciava dei dolci e dei doni, sperando uno di loro fosse quello di cui le avevano parlato i Magi.

I giorni dal Natale: 12 sono i giorni che dividono l’Epifania dal Natale, un numero magico. 12 sono infatti gli anni che impiega Giove per compiere il giro dello zodiaco, 12 gli apostoli, 12 le tribù di Israele, 12 le stazioni della Via Crucis.

Origine del nome: Epifania deriva da epifaneia (in greco antico), che sta per “apparizione”. È il giorno, infatti, in cui Gesù si presenta al mondo.

La befana in Spagna non esiste: sono i Re Magi, in Spagna, a portare i doni ai bambini: i famosi Gaspare, Melchiorre e Baldassarre.

Una festa unica: fino al 300-350 d.C., il 6 Gennaio era l’unico giorno di festa. Non c’era Natale, e proprio il 6 venivano festeggiate insieme la Natività e la Manifestazione (epifania) di Gesù.

Una buona e serena Befana da #Faccecaso

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0