Tempo di lettura: 2 Minuti

Mascherina 1522: il codice per la violenza domestica da usare in farmacia

Mascherina 1522: il codice per la violenza domestica da usare in farmacia

Questa quarantena non ha risparmiato chi a casa ha una situazione problematica. Richiedere una mascherina 1522 è il codice per chiedere aiuto. Per ta

Chi è Lucia Azzolina, neo Ministro della Scuola?
In Italia Erasmus+ per professori è un vero successo!
Anche Instagram ha introdotto l’orario di accesso

Questa quarantena non ha risparmiato chi a casa ha una situazione problematica. Richiedere una mascherina 1522 è il codice per chiedere aiuto.

Per tante donne questa quarantena non ha solo voluto dire “evitare di contrarre il virus”. La violenza domestica è stata in questi mesi e continua ad essere un problema che riguarda tantissime famiglie. Per questo è nato Mascherina 1522, il codice per chiedere aiuto.

La Federazione Farmacisti e i Centri anti-violenza presenti sul territorio italiano si sono accordati per riconoscere Mascherina 1522 come codice universale per chiedere aiuto per le vittime di violenza domestica. Basta andare in Farmacia e chiedere questo “tipo” di mascherina per ricevere assistenza immediata. Il farmacista sarà incaricato di fornire alla donna delle istruzioni e di chiamare le autorità competenti.

Molte sono le Associazioni che in questo periodo hanno registrato un aumento esponenziale dei casi di violenza che, la maggior parte delle volte sono difficili da individuare e da aiutare. Le donne, con questo metodo, riusciranno ad avere un’assistenza immediata e sicura.

Rimane comunque attivo il 1522, il numero gratuito nazionale per denunciare casi di violenza, ma telefonare (a questo numero o ai vari centri anti-violenza presenti sul territorio) è comunque molto rischioso. È possibile anche utilizzare l’app della Polizia di Stato YouPol, che durante questo periodo di lockdown ha esteso le denunce possibili dal cellulare anche ai casi di violenza domestica.

La gestione della pandemia non è solo garantire ai cittadini un minor rischio di contagio ma anche garantire che la casa rimanga un porto sicuro per le donne e per i familiari in generale. Amnesty International Italia ha registrato un picco di casi di violenza domestica attraverso il lavoro sul territorio e ha cercato di spostare l’attenzione dal Virus alle sue più tragiche conseguenze.

Denunciare non è cosa semplice, ma se ti trovi in pericolo vai in Farmacia e chiedi una Mascherina 1522, ci sarà sicuramente qualcuno pronto ad aiutarti!

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0