Tempo di lettura: 1 Minuti

Voicy: “Ci manca solo che Alexa faccia il caffè” ebbene, ve la siete cercata!

Voicy: “Ci manca solo che Alexa faccia il caffè” ebbene, ve la siete cercata!

Quando il mondo della tecnologia e la dipendenza da caffeina si uniscono, nasce Voicy, un'Alexa che fa l'espresso, e non è uno scherzo... L’azienda t

Capodanno? È il giorno in cui diciamo “bye bye” al 2020 in tutte le lingue del mondo!
Giornata internazionale dei diritti delle donne: perché la chiamiamo Festa?
Food design, nasce a Milano il nuovo (gustosissimo) Master

Quando il mondo della tecnologia e la dipendenza da caffeina si uniscono, nasce Voicy, un’Alexa che fa l’espresso, e non è uno scherzo…

L’azienda torinese Lavazza e l’azienda di Seattle Amazon hanno annunciato il lancio di questo nuovo strano marchingegno: la nuovissima Lavazza A Modo Mio Voicy, una sorta di macchinetta del caffè Lavazza, con incorporato al suo interno l’assistente vocale più diffuso, che adesso si diletta nell’arte dell’espresso.

Sembra uno scherzo, sembra la classica battuta che nasce quando si mostrano le varie abilità degli assistenti vocali ed è subito: “Manca solo che faccia il caffè…”, e adesso non manca neanche più quello.
Così, con un semplice “Alexa, prepara un caffè”, l’assistente eseguirà l’ordine, e non solo!

Come sappiamo ci sono i devoti al ginseng, gli espresso addicted, e le bestie del caffè americano… In Voicy si possono personalizzare anche tutte le preferenze altrui, in modo che la macchinetta prepari quello adatto ad ogni esigenza.

In più, dall’applicazione, si può tenere sotto controllo l’uso che si fa di caffè, si viene avvisati quando cominciano a scarseggiare le capsule e quando c’è bisogno di manutenzione.

Prima la KFC Console, adesso Alexa in Lavazza, sembra proprio che ci andiamo muovendo nella direzione giusta per una Futurama più vicino di quanto si pensi…

D’altronde non è mattina senza caffè, come non è sessione senza avere almeno la caffeina al posto dei globuli rossi… Insomma, gli studenti spesso e volentieri ne abusano, sperando che questo liquido possa spremere le meningi in modo da far entrare quella paginetta in più

Ma anche il percorso per andarlo a preparare è ricco di distrazioni che potrebbero porre fine ad uno studio matto e disperatissimo, così ci pensa Voicy, e non avrete neanche più la scusa della “pausa caffè prolungata”.

Una gioia, in questo 2021, che non si prospetta dei migliori.

#FacceCaso

Di Alessia Sarrica

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0