Tempo di lettura: 3 Minuti

Auto d’epoca elettrificate: una nuova, rivoluzionaria, ecologica, tendenza

Auto d’epoca elettrificate: una nuova, rivoluzionaria, ecologica, tendenza

Un nuovo trend spopola nel settore dei motori: le auto d'epoca elettrificate. Il motore viene sostituito con uno elettrico e tornano in circolazione.

Come rispettare e valorizzare l’ambiente con i campi di volontariato
Jova Beach Party studiato in un workshop universitario alla Statale di Milano!
Inquinamento ambientale causato dai Bitcoin: i nodi da sciogliere

Un nuovo trend spopola nel settore dei motori: le auto d’epoca elettrificate. Il motore viene sostituito con uno elettrico e tornano in circolazione.

Le auto d’epoca elettrificate rappresentano una tendenza tutta nuova. Vetture storiche come Jaguar, Lancia Coupè e Fiat 500 vengono rimesse in sesto e con una marcia in più, il loro motore viene sostituito da uno elettrico e i bolidi tornano in circolazione.

Tutto iniziò con il matrimonio tra il principe britannico Harry e la moglie Meghan. In quell’occasione, i due sposi utilizzarono una Jaguar E-Type elettrificata. L’evento ebbe un forte impatto su David Lorenz, fondatore di Lunaz, un’officina meccanica impegnata nella riqualificazione di Rolls-Royce, Jaguar, Range Rover Classic. Lorenz ebbe l’idea di elettrificare la sua vecchia auto, una Mercedes-Benz 190SL e regalarla alla figlia. Così, la sua azienda, si sta specializzando in questo settore, anche con l’aiuto di Jon Hilton, storico ingegnere di Formula 1, che lavorò anche con Micheal Schumacher.

Le auto d’epoca, una volta entrate in officina, vengono scannerizzate in 3D. Gli ingegneri possono così creare un modello CAD dettagliato per rilevare le imperfezioni delle vetture e lavorarci per personalizzarle ed elettrificarle. Il costo? Per vetture come Rolls-Royce e Jaguar si parte dai 290mila euro. Le auto d’epoca elettrificate vengono dotate degli accessori più moderni, come impianti stereo ad alta definizione e l’aria condizionata.

Anche in Italia è attivo questo settore, le auto interessate sono le storiche Fiat 500. Un’azienda torinese specializzata nel restauro di auto d’epoca ne sta riqualificando alcune destinate al mercato giapponese, in collaborazione con un’azienda di Messina costruttrice di sistemi di riqualificazione elettrica.

Ovviamente, questo procedimento è legale. Le Officine Gentile, l’azienda torinese, offrono vetture riqualificate chiavi in mano a 30mila euro. Tutto dipende dallo stato in cui versa il veicolo, ma tutti possono essere riqualificati e convertiti all’elettrico. Per legge, devono tuttavia rimanere inalterati la carrozzeria, il cambio di serie e gli ammortizzatori.

Una volta terminata l’elettrificazione, l’auto deve essere omologata e immatricolata alla Motorizzazione, con l’emissione di una carta di circolazione. È comunque possibile conservare la targa originale. Un nuovo passo verso la transizione ecologica.

#FacceCaso

Di Luca Matteo Rodinò

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0