Tempo di lettura: 1 Minuti

Nuove indagini sulla disoccupazione giovanile

Nuove indagini sulla disoccupazione giovanile

Un’indagine condotta dall’Istat ha rivelato che il tasso di disoccupazione giovanile per il mese di aprile non è aumentato rispetto al mese precedente

Social Finder- Ep. 3 Maadly
Pokemon, arriva PokeLand!
Potrebbe arrivare un altro iPhone SE

Un’indagine condotta dall’Istat ha rivelato che il tasso di disoccupazione giovanile per il mese di aprile non è aumentato rispetto al mese precedente.

Infatti per quanto riguarda aprile la percentuale relativa ai giovani compresi fra i 15 ed i 24 anni che non hanno un lavoro è pari al 34%, esattamente la stessa di marzo. I dati che emergono da questa ricerca comprendono tutti quei ragazzi che non hanno un’occupazione. Esclusi invece coloro che non ce l’hanno, ma neanche la cercano, in quanto nella maggior parte dei casi sono studenti.

In quanto italiani non ci smentiamo mai nei confronti dei nostri cugini europei. Infatti se prendiamo in considerazione la Germania notiamo che il suo tasso di disoccupazione giovanile è pari al 6,8%.  Dietro di noi c’è la Spagna con il 39,3% e come fanalino di coda troviamo la Grecia, con una percentuale, aggiornata al febbraio 2017, pari al 47,9%.

Per quanto riguarda invece il tasso di occupazione delle fasce d’età più alte notiamo altro. Sia quella della popolazione fra i 35 e i 49 anni sia quella over 50, è salita di qualche decimo percentuale. Per loro è calato anche il tasso di disoccupazione.
Per noi giovani probabilmente sarà difficile arrivare ai livelli della Germania, ma speriamo quanto meno di abbassare questa percentuale del 34% che non fa piacere a nessuno.

FacceCaso

Di Sara Fiori

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0