Tempo di lettura: 2 Minuti

A Torino tutti attenti alle “Ideas worth spreading”

A Torino tutti attenti alle “Ideas worth spreading”

Il 7 maggio si svolgerà il primo appuntamento di TEDxUniTO presso Il Campus Luigi Einaudi. Di Ludovica Gentili Avete presente TEDx, (Technology Entert

Open day Sapienza: la mia esperienza da ripetere
La cancellazione di House of Cards, spiegata bene
La scuola in Russia per i ragazzi che vogliono diventare soldati

Il 7 maggio si svolgerà il primo appuntamento di TEDxUniTO presso Il Campus Luigi Einaudi.

Di Ludovica Gentili

Avete presente TEDx, (Technology Entertainment Design) la celebre conferenza che si tiene ogni anno a Vancouver e di recente a cadenza biennale in altre città del mondo? Bene, l’evento con il suo verbo “Ideas worth spreading” (idee che vale la pena diffondere) sta per approdare a Torino, (il 7 maggio presso il Campus Luigi Einaudi) dove tredici ospiti, esponenti di più settori saliranno sul palco per affrontare e discutere temi riguardanti progetti nuovi che mirano a migliorare il benessere dell’individuo dal punto di vista tecnologico, politico, artistico, e musicale.

L’argomento scelto per questa edizione torinese riguarderà il modo in cui la Rete oggi ha cambiato le vite di ognuno e il ruolo che l’individuo ha avuto in questa trasformazione, ecco perché il titolo della conferenza sarà “Internet of people”. Tratteranno l’argomento personalità come Pietro Schirano, un giovane ingegnere di 26 anni che studia e rinnova la grafica di Facebook in California, Lidia Schillaci, cantante, che parlerà di come ha potuto usare la Rete come strumento per farsi conoscere, e personalità come Marinella Levi del Politecnico di Milano, Alice Lizza autrice di un programma chiamato “Offline” in cui si è affrontato il tema dell’ansia di essere disconnessi e Carlo Boccali Varotto che parlerà del vantaggio che è possibile ottenere per le persone disabili e ancora Stefano Colmo e Maria Grazia Turri, l’uno imprenditore, l’altra filosofa ed economista.

Avranno tutti qualche minuto ciascuno per potersi raccontare e far conoscere la propria esperienza, cercando di trasmettere il senso del loro lavoro che cerca con costanza di apportare migliorie al mondo e alla società.

Presenzierà all’evento anche Boosta dei Subsonica, il quale, una volta terminata la sua performance, dirà la sua idea riguardo al tema affrontato.
Motivo in più per partecipare no?

Di Ludovica Gentili

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0