Tempo di lettura: 2 Minuti

Aero: la penna-matita che scrive all’infinito


Aero: la penna-matita che scrive all’infinito


Un’idea tutta italiana realizzata in Ethergraf. Semplicemente geniale. #FacceCaso. A 117 anni dalla nascita della prima penna a sfera, ecco che nasce

Studenti di Design alla fiera di Milano
Arte, design e innovazione. È la Bauhaus? No, è il “Caterina da Siena”
I loghi dei brand che diventano gadget

Un’idea tutta italiana realizzata in Ethergraf. Semplicemente geniale. #FacceCaso.

A 117 anni dalla nascita della prima penna a sfera, ecco che nasce Aero, la penna-matita che non finisce mai.

Lanciata da Pininfarina, ha la punta scrivente in Ethergraf, una lega metallica ideata da un’azienda italiana, la Napkin, che consente di scrivere ininterrottamente all’infinito. “Senza utilizzare grafite né inchiostro permette di lasciare su carta un segno senza tempo, morbido come la prima, ma indelebile come il secondo”.

Come se non bastasse a renderla ancora più unica nel suo genere, ci pensa un design innovativo dalla forma affusolata, un corpo cavo realizzato in alluminio aerospaziale e forgiato secondo il principio di torsione. Una bella idea tutta italiana che si può trovare già in commercio a 120€. #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0