Tempo di lettura: 1 Minuti

L’Isis rivendica l’attentato in Ohio

L’Isis rivendica l’attentato in Ohio

Razak Ali Artan, 18enne somalo, era sì uno studente della Ohio State University, ma secondo la dichiarazione dello Stato Islamico si trattava di un lo

Happysalus : l’app intelligente che ti controlla la salute
FacceCaso su RTL102.5 #VIARADIO: puntata del 16/06/2020
Preferiamo Whatsapp al resto delle app : #FacceCaso

Razak Ali Artan, 18enne somalo, era sì uno studente della Ohio State University, ma secondo la dichiarazione dello Stato Islamico si trattava di un loro adepto.

“Era un nostro soldato”, così l’Isis ha rivendicato l’attacco al campus universitario dell’Ohio State University, a Columbus, dove Razak Ali Artan, studente di 18 anni proveniente dalla Somalia, ma che studiava lì.

Tre giorni fa aveva investito con un Suv prima un gruppo di persone all’esterno del Campus e poi accoltellato chiunque capitasse di fronte a lui, prima di essere definitivamente ucciso dalla polizia.

11 sono stati i feriti, alcuni dei quali ancora in gravi condizioni, ma soprattutto forte la paura per il fatto, vicenda che alcuni pensano sia solo il focolaio di un rinnovato clima di odio verso l’Islam, rinforzato dalle posizioni del neo presidente Trump.

Non si è esclusa fin da subito la matrice terroristica, ma la conferma è arrivata dopo che una fonte anonima ha parlato all’agenzia dello Stato Islamico, Amaq: Ha condotto la sua operazione in risposta agli appelli a colpire i cittadini dei Paesi della coalizione internazionale”. 

La rivendicazione Isis, continua a portare il terrore in terra straniera.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0