Tempo di lettura: 1 Minuti

Cividale: gli studenti vestono i panni dei delegati ONU

Cividale: gli studenti vestono i panni dei delegati ONU

Il primo Model United Nations UNESCO d'Europa riparte per il terzo anno. Cividale è già in fermento ed il Convitto Nazionale "Paolo Diacono" è pronto

Renzi perde consensi tra i giovani… o no?
Domino racconta il suo mondo nel suo nuovo singolo “Liquido”
I messaggi diretti di Facebook vanno su Messenger

Il primo Model United Nations UNESCO d’Europa riparte per il terzo anno.

Cividale è già in fermento ed il Convitto Nazionale “Paolo Diacono” è pronto a dare il via a CFMUNESCO, la conferenza che vedrà protagonisti 300 ragazzi dell’istituto.

Dal 3 al 6 dicembre sarà in atto, per la terza volta, la simulazione dei lavori ONU, che renderà Cividale palcoscenico di dibattiti e diplomazie internazionali.

Particolarmente attivi, gli studenti fra i 14 e i 19 anni e provenienti da vari Paesi come Australia, Argentina, Russia, Olanda, Bangladesh, Tailandia, Italia, Slovenia e Canada che affronteranno, in inglese, alcuni temi socio politici mondiali di attualità che saranno collegati da un unico filo rosso: “To pretect and preserve”..

Il progetto non è che l’esempio di una realtà troppo spesso trascurata: il futuro inizia dai giovani.

Di Laura Messedaglia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0