Tempo di lettura: 2 Minuti

Università di Savona e intelligenza artificiale

Università di Savona e intelligenza artificiale

Energia da cyclette e tapis roulant: ecco a voi la palazzina smart con solo fonti rinnovabili. #FacceCaso. Al campus Universitario di Savona nasce Sma

Wikibombing : il nuovo modo di commentare i post
Licenza media a rischio per molti portatori di handicap
Piemonte, facci capire: le scuole sono state riaperte o no?

Energia da cyclette e tapis roulant: ecco a voi la palazzina smart con solo fonti rinnovabili. #FacceCaso.

Al campus Universitario di Savona nasce Smart Energy Building, una palazzina intelligente energeticamente autosufficiente grazie anche all’attività fisica degli studenti. L’edificio è costato poco più di 3 milioni di euro, al 90% coperti dal Ministero dell’Ambiente e verrà inaugurato in primavera.

L’ateneo ha adottato una serie di tecnologie che gli consentono di alimentarsi sfruttando unicamente fonti rinnovabili. L’energia elettrica ad esempio, è garantita (oltre che da pannelli fotovoltaici), dall’attività fisica degli occupanti: cyclette, tapis roulant e macchinari in grado di produrre energia per il campus. Per quanto riguarda i riscaldamenti, ci pensa una “pompa di calore geotermica” costituita da 8 sonde che scendono per più di 100 metri di profondità nel suolo scambiando calore con il terreno. Insomma, questo si che è sfruttare a pieno l’intelligenza artificiale. Bravi. #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0