Tempo di lettura: 2 Minuti

Netflix, che numeri!

Fatturato a +35%, e sempre nel 2016 gli utenti sono cresciuti di 19 milioni. Una piattaforma che piace come non mai. Quando nel 2008 Netflix lanciò il

L’ultimo discorso pubblico di Liliana Segre: si rivolge ai giovani
Maturità 2018, le tracce della prima prova spiegate bene
Scuola: Studentesse al top!

Fatturato a +35%, e sempre nel 2016 gli utenti sono cresciuti di 19 milioni. Una piattaforma che piace come non mai.

Quando nel 2008 Netflix lanciò il servizio streaming per serie tv e film, in pochi avrebbero firmato per numeri del genere. Invece il mercato dell’intrattenimento via internet è cresciuto a dismisura, proprio grazie a un servizio che piace, in quanto economico rispetto alle tv private, e che garantisce tantissimi contenuti ad alta qualità. Queste combinazioni stanno segnando il mercato degli schermi, tanto più si muove su pc, meno succede in tv.

93,8 milioni di utenti sono numeri enormi, pensateci: in tutto il mondo si può ricorrere allo stesso servizio, senza limiti territoriali e con contenuti ormai innovativi. E il 2016 è stato l’anno record, con l’ultimo trimestre che indica il fatturato cresciuto del 41% anno su anno, quota 2,4 miliardi di dollari, e nel complessivo anno 8,3, +35% rispetto al solo 2015, passi da gigante. L’utile sale, e con esso gli investimenti, previsti 6 miliardi di dollari, dato che un fatturato così permette alla Compagnia di puntare ancora di più su produzione self made, e non tanto sull’acquisto dall’esterno. E per i tempi brevi? Si aspetta di toccare entro questo primo semestre i 100 milioni, un traguardo niente male!

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0