Tempo di lettura: 1 Minuti

L’Università di Oristano e la proposta del sindaco di Cabras

L’Università di Oristano e la proposta del sindaco di Cabras

Dopo lo sfratto della Provincia, si prospetta la possibilità di una nuova sede. #FacceCaso. Come ti avevo accennato un paio di giorni fa, l’Università

Normale di Pisa: “A parità di risultati sceglieremo la concorrente donna”
Plastica per biglietti della metro? A Roma è realtà
Borse di studio? Ecco tutto ciò che devi sapere!

Dopo lo sfratto della Provincia, si prospetta la possibilità di una nuova sede. #FacceCaso.

Come ti avevo accennato un paio di giorni fa, l’Università di Oristano rischia lo sfratto. La grande notizia è fortunatamente c’è già pronta una sede di riserva offerta dal sindaco di Cabras, Cristiano Carrus.“Dalla stampa abbiamo appreso delle difficoltà del Consorzio UnO per quanto concerne la sede internazionale dell’Università di Oristano. Certamente una sede prestigiosa, quella del Carmine, che a quanto pare rischia di non poter ospitare più l’Università.. Spero proprio che non sia così, ma qualora dovesse succedere do piena disponibilità dell’amministrazione comunale nell’ospitare l’università di Oristano a Cabras nel centro polivalente. Una struttura facilmente raggiungibile con ampie sale, uffici, bar e servizi, compresi i parcheggi interni al giardino. Nei prossimi giorni, qualora la situazione di incertezza dovesse persistere, formalizzerò al Consorzio UnO la nostra disponibilità”.

Nel frattempo, oggi alle 17.00, presso il Chiostro del Carmine, il Consorzio UnO incontrerà studenti e docenti dell’Università. “A causa dell’ennesimo scontro all’interno della sua classe politica, l’Oristanese rischia di perdere un’altra opportunità di sviluppo e rilancio del territorio. La diatriba tra il commissario della Provincia e i vertici del Consorzio Uno, non è che l’ulteriore dimostrazione del male atavico che ci penalizza: la frammentazione della rappresentanza istituzionale, la spinta individualistica che porta ciascuno a curare interessi di parte mettendo in subordine quelli della comunità”. Per ora è tutto, in attesa di altre news #FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0