Tempo di lettura: 3 Minuti

Prove invalsi e test d’ingresso: oggi parte lo sciopero degli studenti

Prove invalsi e test d’ingresso: oggi parte lo sciopero degli studenti

Oggi all’interno delle scuole sono state diffuse le prove invalsi, ma non tutti hanno avuto intenzione di svolgerle. Una parte degli studenti ha volu

Emozioni liquide: cronaca della conferenza UNICEF per la Giornata della Memoria
Élite, scuole e studenti depressi
Il prof Lorenzo Canale non percepisce lo stipendio da quattro mesi

Oggi all’interno delle scuole sono state diffuse le prove invalsi, ma non tutti hanno avuto intenzione di svolgerle.

Una parte degli studenti ha voluto infatti scioperare e scendere in piazza invece di restare in classe a svolgere le prove invalsi.

Francesca Picci, coordinatrice nazionale dell’Unione degli Studenti, è stata molto dura. Afferma che non sia giusto spendere milioni di euro all’anno per la realizzazione di questi test, a sua detta “standardizzati ed escludenti”, invece di impiegarli, ad esempio, per combattere la dispersione scolastica, che coinvolge purtroppo circa 750 mila giovani.

Inoltre l’Italia è il paese europeo con la più bassa percentuale di laureati, siamo secondi infatti solamente alla Romania. Di ciò, ne abbiamo parlato spesso. Clicca QUI per rinfrescarti la memoria.

Le cause primarie di questa situazione sono riconducibili, secondo alcuni studenti, al numero chiuso di selezione delle varie facoltà , alle varie politiche sulla scuola che si sono susseguite negli ultimi anni, al taglio dei fondi dedicato all’istruzione ed allo spreco delle risorse disponibili, come ad esempio per quanto riguarda le prove invalsi.

Queste ultime infatti sono ritenute da molti escludenti e forse poco utili.
I test di ammissione all’Università sono un’altra delle cose che fanno indignare i manifestanti perché fanno in modo che molti studenti vengano esclusi ancor prima di poter cominciare un percorso di studi.

Più del 60% delle facoltà infatti, richiede in test di ingresso volto all’esclusione.

E tu, sciopereresti?

#FacceCaso

Di Sara Fiori

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0