Tempo di lettura: 2 Minuti

Le novità dell’anno scolastico 2017/2018: il riassunto del Ministro Fedeli

Le novità dell’anno scolastico 2017/2018: il riassunto del Ministro Fedeli

Innovazione, arte, niente ritardi previsti per il nuovo anno. Le promesse del ministro. Non si prevedono ritardi quest’anno nella nomina dei docenti

5 validi motivi per tornare a scuola “col sorriso”
Scuole e Università al via: ecco tutti i problemi che troveremo
Iscrizioni a scuola, si parte lunedì: ecco il quadro completo

Innovazione, arte, niente ritardi previsti per il nuovo anno. Le promesse del ministro.

Non si prevedono ritardi quest’anno nella nomina dei docenti nelle scuole. È il progetto del Ministro Valeria Fedeli presentato in una recentissima conferenza stampa, dato che l’anno scorso i ritardi sono stati abbastanza gravi e al rientro a scuola non c’erano tutti i docenti.

Secondo il ministro dell’istruzione le procedure di nomina avverranno entro il 14 Agosto con decorrenza dei contratti fino al primo settembre. Tutto questo avverrà grazie all’accordo sia con i sindacati, concluso lo scorso 21 giugno sia applicando la normativa derivante da “La Buona Scuola” e dalla Legge di Bilancio.

Infatti, saranno 52.000 i posti per le assunzioni che sono aumentati di circa 15.000 dopo l’approvazione della Legge di Bilancio. In più la maggior parte degli avvisi per la mobilità sono stati già pubblicati e mancano solo quelli della scuola secondaria di secondo grado che usciranno entro il 21 luglio.

Tutto in anticipo quindi, per garantire il corretto svolgimento delle attività scolastiche dall’inizio per onorare l’impegno preso davanti ai genitori, ma ancora di più davanti ai ragazzi; per tutelarli in modo ancora maggiore saranno più controllati anche i docenti e il loro utilizzo della legge 104, quella che in sostanza regola le assenze nel momento in cui a casa, i professori, devono occuparsi di qualcuno.

Vi saranno anche innovazioni sostanziali, come la costruzione di nuovi poli scolastici per i bambini da 0 a 6 anni, come anche l’introduzione alle elementari un orientamento artistic. Arrivano nuove regolamentazioni e strumenti per l’Alternanza scuola-lavoro e per le prove INVALSI che vedono alle medie, l’introduzione della prova d’inglese agli esami con questo sistema.

Si prevede un nuovo e funzionante anno scolastico, speriamo che tutto sia mantenuto!

#FacceCaso

Di Benedetta Erasmo

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0