Tempo di lettura: 2 Minuti

Escape Room, da Agatha Christie a Camera Cafe

Escape Room, da Agatha Christie a Camera Cafe

Le Escape Room sono l'ideale se volete trascorrere una serata diversa dal solito insieme ai vostri amici. Ultimamente le Escape Room sono veramente s

Rinunceresti al tuo smartphone per un anno intero? E in cambio di 100mila dollari?!
Fantacalcio per il sociale: i giovany donano il montepremi!
HouseParty è il fenomeno del momento, l’app di cui non puoi fare a meno

Le Escape Room sono l’ideale se volete trascorrere una serata diversa dal solito insieme ai vostri amici.

Ultimamente le Escape Room sono veramente sulla bocca di tutti. Alcuni di noi hanno già avuto l’occasione di entrarci, gli altri ne hanno comunque sentito parlare almeno una volta. Non tutti, però, sanno esattamente che cosa sono.

Si tratta di un gioco di logica, solitamente a squadre, che coinvolge dalle 2 alle 6 persone contemporaneamente. L’obbiettivo del gioco è quello di riuscire ad evadere dalla stanza in cui si è stati rinchiusi risolvendo enigmi e rompicapo di diversa difficoltà.

Ovviamente si ha a disposizione un lasso di tempo limitato che di solito è di circa 60 minuti. In questo modo vengono ulteriormente stimolati la mente, l’intuito e soprattutto il lavoro di squadra. La collaborazione è infatti fondamentale per risolvere gli indovinelli nel tempo prestabilito (GUARDA QUESTO VIDEO).

Di conseguenza le Escape Room risultano anche un ottimo test per verificare l’intesa del gruppo oltre che a costituire un passatempo decisamente interessante per coloro che vogliono passare una serata particolare.

L’invenzione delle Escape Room non è recente ma risale a circa 10 anni fa, più precisamente al 2008. In quell’anno Takao Kato, proprietario della società editrice SCRAP, iniziò ad allestire le prime Escape Room all’interno di bar e locali giapponesi.

Da allora questo gioco di società a grandezza naturale si è diffuso in maniera esponenziale in tutto il mondo, specialmente tra i giovani. In Italia ce ne sono sempre di più e persino Camera Cafe ha deciso di dedicargli uno dei suoi ultimissimi episodi (video sopra).

Insomma per una sera, invece di bruciare il vostro tempo non facendo praticamente niente di buono, mettete alla prova il vostro cervello: entrate in una Escape Room e poi provate ad uscire. Tanto non vi preoccupate, anche se non risolvete gli enigmi vengono a liberarvi comunque eh.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0