Tempo di lettura: 1 Minuti

Ecco il mese dell’educazione finanziaria

Ecco il mese dell’educazione finanziaria

Circa duecento iniziative in tutta Italia per il mese dell’educazione finanziaria. Scopriamo i dettagli e le città coinvolte. È cominciato il Mese de

Novità digitali: dallo smartphone indistruttibile alle news di Instagram
ENEA e Alternanza Scuola-Lavoro
Progetto “Garanzia Giovani”: vera garanzia o solo utopia?

Circa duecento iniziative in tutta Italia per il mese dell’educazione finanziaria. Scopriamo i dettagli e le città coinvolte.

È cominciato il Mese dell’Educazione finanziaria, un progetto presentato dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria. Si tratta di un’iniziativa volta ad attuare una strategia nazionale di conoscenza sul tema.
Far sì che tutti abbiano conoscenze finanziarie di base, che possano far fare scelte adeguate in base alla propria situazione e che siano coerenti con le proprie preferenze.

Si sa, secondo statistiche internazionali, che il nostro paese è uno di quelli agli ultimi posti sul fronte dell’alfabetizzazione finanziaria. Così l’iniziativa, che terminerà il 31 ottobre, vedrà confrontarsi molte istituzioni che compongono il comitato: Banca d’Italia, Consob, Ivass (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni), Covip (Commissione di vigilanza sui fondi pensione), Cncu (i consumatori), Ocf (Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti finanziari) e quattro ministeri (Economia, Istruzione, Sviluppo Economico, Lavoro e Politiche sociali).

Far si che il consumatore sia pronto a gestire gli strumenti finanziari, garantire trasparenza. Tale tipo di strategia è stata già adottata da altri 50 paesi circa, e vedrà iniziative in oltre 70 città. Varie programmazioni, idee, incontri saranno svolte da esperti e vedranno la partecipazione di più fasce d’età.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0