Tempo di lettura: 2 Minuti

L’Olanda lancia il mindfulness, il bullismo si combatte col buddhismo?

L’Olanda lancia il mindfulness, il bullismo si combatte col buddhismo?

Per eliminare il problema bullismo nelle scuole, una celebre scrittrice olandese ha proposto dei corsi di mindfulness, una meditazione basata sul budd

Un supermercato senza plastica è possibile
FairBnB: vacanze solidali contro il Coronavirus
Scopri qui le città con la migliore movida notturna in assoluto!

Per eliminare il problema bullismo nelle scuole, una celebre scrittrice olandese ha proposto dei corsi di mindfulness, una meditazione basata sul buddhismo.

Purtroppo ultimamente capita sempre più spesso di assistere ad episodi di bullismo. D’altronde stiamo parlando di un fenomeno piuttosto comune tra i giovani e, come se non bastasse, si fa ancora abbastanza fatica a trovare un modo per ostacolarne la sempre più rapida espansione.

Nel tentativo di arrestare definitivamente la diffusione di questo fenomeno, infatti, la lotta al bullismo ha battuto diverse strade. Finora, però nessuna di queste si è rivelata quella giusta; forse perché nessuna di queste portava in Olanda, la patria della scrittrice Eline Snel.

Eline è nota per essere una grandissima esperta di mindfulness, un’attitudine che si sviluppa attraverso una meditazione basata sui precetti del buddhismo. Ma cosa c’entra il buddhismo con il bullismo? Semplice, pare che il programma di mindfulness ideato dalla Snel sia la risposta che tutti stavamo cercando, l’unico antidoto in grado di debellare questa piaga sociale.

E non lo diciamo per caso, sono i fatti a parlare per noi. In 7 anni, infatti, Eline Snel è arrivata ad insegnare il proprio metodo agli insegnanti di ben 20 scuole di Amsterdam e attualmente sono circa 750 i ragazzi che praticano il mindfulness training in classe.

Risultato: nelle scuole della capitale olandese il bullismo è in forte riduzione e non viene più considerato un problema. Il merito, ovviamente, è tutto di questo particolare tipo di meditazione e dei sentimenti di rispetto ed empatia che esso sviluppa in chi lo pratica.

E i benefici del mindfulness sono così evidenti che spesso sono i ragazzi stessi a chiedere di continuare il corso. E qui cosa stiamo aspettando? Prendiamo spunto dall’Olanda e cominciamo anche noi a meditare, no? In fondo, tentar non nuoce; anzi, in questo caso potrebbe fare fin troppo bene.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 1
  • comment-avatar
    Cleme 2 anni

    Mindfullness significa “consapevolezza”.. Il metodo trova spunto su concetti di pratica buddista ma non è indispensabile essere o diventare “buddisti”
    La mindfullness è un metodo laico occorre specificarlo.

  • DISQUS: 0