Tempo di lettura: 1 Minuti

Maturità 2020, ecco le materie della seconda prova

Maturità 2020, ecco le materie della seconda prova

Svelate le materie della seconda prova per la Maturità 2020. Nessuna sorpresa quest'anno. Confermato il ritorno di Storia e l'addio alle buste. Nient

Valditara, il nuovo capo dell’università italiana?
Benessere, la scuola dice SÌ!
Ecco Marco Bussetti, il nuovo ministro dell’Istruzione

Svelate le materie della seconda prova per la Maturità 2020. Nessuna sorpresa quest’anno. Confermato il ritorno di Storia e l’addio alle buste.

Niente isterismi collettivi stavolta. O almeno, nulla oltre l’ordinario. Rispetto all’anno passato, lo svelamento della Maturità 2020 non ha riservato particolari sorprese. E gli studenti ringraziano. L’ansia c’è sempre. Ma rispetto alla bomba scoppiata 12 mesi fa all’annuncio delle modifiche volute da Bussetti, oggi si può discutere serenamente di quanto attenderà i ragazzi a partire dal 17 giugno prossimo, data della prima prova.

In essa è confermato il ritorno, voluto già da Fioramonti prima delle dimissioni, della traccia di storia. Ed è anche definitivamente messo nero su bianco l’addio alle buste all’orale, come già anticipato a novembre.

Mancava quindi solo l’ultimo tassello: quello della seconda prova. Ci ha pensato ieri la ministra Lucia Azzolina, che ha rivelato agli studenti, tramite il profilo Instagram del MIUR, gli argomenti predisposti per la prova d’indirizzo, prevista il giorno seguente al tema. La neo titolare del dicastero ha anche reso noto che sarà attivo l’hashtag #MaturitàVentiVenti per comunicazioni rivolte agli studenti, chiarimenti in merito all’esame e suggerimenti utili per lo studio.

Le materie della prova

Tutto secondo programma per i licei classici e scientifici: Greco e Latino i primi, Matematica e Fisica i secondi. Per gli indirizzi di scienze umane ci saranno Diritto e Scienze Sociali. Al linguistico invece, tutto dipende dalle culture estere che si sono affrontate nei 5 anni. Per la prova saranno chiese la “prima” e la “terza” lingua straniera. Stesso discorso per i maturandi nei licei artistici. Sul sito del ministero ci sono tutte le indicazioni a seconda dei diversi percorsi possibili seguiti. Ci sarà poi Teoria, analisi e composizione per i licei musicali e Tecniche della danza per i coreutici.

Negli istituti tecnici, al Turistico saranno chieste Discipline turistiche e aziendali e Lingua inglese. All’informatico, Sistemi e reti e Informatica. All’alberghiero, Laboratorio di servizi enogastronomici-cucina e Scienza e cultura dell’alimentazione. All’agrario, Valorizzazione delle attività produttive e legislazione di settore ed Economia agraria e dello sviluppo territoriale.

Tutto liscio, insomma. Rispettate in massima serenità (si fa per dire) le aspettative per questa maturità 2020, dopo gli scombussolamenti dell’anno scorso. Un ritorno alla normalità sancito dal più ovvio dei consigli, che la stessa ministra ci ha tenuto a sottolineare, chiudendo il proprio video messaggio: “studiate!“.

 

#FacceCaso

Di Tommaso Fefè

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0