Tempo di lettura: 1 Minuti

Ariù, l’artista sospeso tra diverse sonorità espresse nel suo nuovo EP

Ariù, l’artista sospeso tra diverse sonorità espresse nel suo nuovo EP

Si chiama "Nottetempo", è l'EP di Ariù e fa convivere le plurime anime dell'artista: dall'electro-pop al jazz, passando per white-soul e folk. Beh, da

TAVO e il suo viaggio nello spazio: fuori ora THEIA, il nuovo EP del cantautore
Rènico sta vivendo il suo “Cinquecento” e noi ci siamo fatti 4 chiacchiere con lui
Canzoni Part Time è l’EP d’esordio del cantautore Filippo D’Erasmo

Si chiama “Nottetempo”, è l’EP di Ariù e fa convivere le plurime anime dell’artista: dall’electro-pop al jazz, passando per white-soul e folk. Beh, da ascoltare!

Ariù è una contaminazione di suoni e generi lontani e diversi che confluiscono in un’unica matrice POP. Il progetto nasce nel 2014 e mette al centro di tutto i testi in italiano e la voce, coadiuvata da intersezioni di pianoforti e chitarre. Nel 2015 pubblica il suo primo LP “I” e partecipa al Campus della Musica di Firenze, importante progetto nato per valorizzare la musica emergente in Italia. Insieme al Campus pubblica nel 2017 il singolo “Straniero” che entra a far parte della Compilation Vol. 1 distribuita dalla Universal e partecipa al tour nazionale di promozione del disco che gli permette di suonare nelle piu? prestigiose venue di Firenze, Genova, Torino e Roma.

Negli ultimi 2 anni lavora sul suono e la sperimentazione, alternando il calore del suono acustico e la modernita? di quello elettronico. Da questa alchimia nasce il suo nuovo EP “Nottetempo”. Nottetempo è una parola davvero poco utilizzata, e che racchiude tutto il percorso lavorativo che ha portato al termine questo “piccolo” disco. Riflessione, malinconia, noia, solitudine, ma anche nuovi propositi, idee, creatività, transizione che porta al cambiamento.

#FacceCaso

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0