Tempo di lettura: 1 Minuti

Natura Madre, il nuovo maxi singolo di Raze è accompagnato da una mostra esclusiva

Natura Madre, il nuovo maxi singolo di Raze è accompagnato da una mostra esclusiva

Tutte le forme d'arte si incontrano e si sposano all'interno di Natura Madre, il nuovo progetto musicale di Raze che ha deciso di mettere tutto... in

Fabe è pronto a presentare il suo nuovo singolo: ecco “Alibi”
Rap top: i 7 dischi più venduti della storia
Sabato 18, il primo disco di Clied è una vera e propria rinascita

Tutte le forme d’arte si incontrano e si sposano all’interno di Natura Madre, il nuovo progetto musicale di Raze che ha deciso di mettere tutto… in mostra!

Esce oggi, giovedì 3 Giugno, il nuovo maxi singolo di Raze, “Natura Madre”. Un singolo “maxi”, appunto, perchè questo lavoro è composto da 3 tracce musicali, con la supervisione artistica affidata all’etichetta Go On e la distribuzione a cura di Artist First, e da una mostra espositiva “Natura Madre – Contemporary Art Space” in scena dal 7 al 13 Giugno presso il “Boogie Studio” in Piazzale Enrico Dunant, 48 a Roma.

In occasione della mostra, sarà previsto un contributo di 3€ a persona e l’intero incasso verrà devoluto all’Associazione “L’arte nel cuore” Onlus.

Per info, visita il sito www.naturamadre.art oppure invia una mail a info@naturamadre.art

IL MAXI SINGOLO

A circa due anni di distanza dal debut album “Avere vent’anni alla mia età”, Matteo Pizzichetti, in arte Raze, presenta il suo nuovo maxi-single titolato “Natura Madre”, in uscita il 3 giugno 2021 con la supervisione artistica affidata all’etichetta Go On e la distribuzione a cura di Artist First.

Composto da 3 brani inediti nella versione digitale, e da 3 brani inediti + 1 bonus track per il formato fisico (ediz. Numerata e Limitata a 300 pezzi – vinile), acquistabile presso l’evento “Natura Madre – Contemporary Art Space”, il progetto è un caleidoscopio sonoro, esploso dall’incontro tra Natura e Urban, due dimensioni nelle quali emergono le tante anime di un artista curioso di esplorare, sperimentare e condividere.

Registrato, missato e masterizzato interamente presso il Wholecar Studio di Roma, ed arricchito dalle importanti collaborazioni con Flavia Iacobelli (voce in “E’ bello se”), Luca Fraioli alle tastiere e Matteo Milita alle chitarre, “Natura Madre” nasce dall’idea di celebrare musicalmente la reale connessione tra emozioni umane e fenomeni atmosferici, i quali:
«Hanno simili modi di esprimersi e di porsi – come sostiene Raze – e così come la felicità è spesso associata ad un sorriso, e la tristezza ad un pianto, in questo disco la natura potrà palesarsi in brani soleggiati o piovosi».

Segue la tracklist di “Natura Madre”:

1) Arcipelago – 6’11’’

Testo di: Matteo Pizzichetti
Composto da: Matteo Milita
Arrangiato da: Matteo Milita, Luca Fraioli, Valerio Neri
Prodotto da: Valerio Neri

2) Quando piove il sole piange – 3’47’’

Composto da: Matteo Milita, Luca Fraioli
Arrangiato da: Matteo Milita, Luca Fraioli, Valerio Neri
Prodotto da: Valerio Neri

3) È bello se feat. Flavia – 4’49’’

Testo di: Matteo Pizzichetti, Flavia Iacobelli
Composto da: Matteo Milita, Luca Fraioli
Arrangiato da: Matteo Milita, Luca Fraioli
Prodotto da: Valerio Neri

Ad impreziosire il formato fisico, oltre i brani sopracitati, sarà presente nel Lato B la bonus track:

4) È bello se feat. Flavia (live performance) – 4’43’’

Scritto ed interpretato dal binomio Raze – Flavia e suonato nella formazione composta da:
Valerio Neri / Drums; Lorenzo Casini / Bass guitar; Filippo Caratelli / Acoustic guitar; Valerio Puzone / Rythm guitar; Matteo Milita / Lead guitar; Luca Fraioli / Keyboards.

Il brano è stato registrato in presa diretta e masterizzato da Cristiano Boffi nel Settembre del 2020 presso Palazzo Bovarino – Orvieto (Ov) e missato da Valerio “Niro” Neri presso il Wholecar Studio di Roma.

Segui Raze sui social:
Instagram
Spotify
YouTube

LA MOSTRA (visita il sito www.naturamadre.art oppure invia una mail a info@naturamadre.art)

Matteo Pizzichetti è lieto di presentare il progetto artistico/culturale “Natura Madre – Contemporary Art Space”, con la curatela di Amedeo Longo, affiancato dalla supervisione creativa di Tommaso Muzi. L’esposizione che avrà luogo a Roma, dal 7 al 13 giugno 2021, vede come protagonisti undici giovani artisti di fama nazionale, caratterizzati da una coinvolgente forza di comunicazione sensoriale e percettiva. Il percorso espositivo allestito tra le pareti del laboratorio fotografico “Boogie Studio”, che per l’occasione si vestirà a galleria d’arte (con)temporanea, è mirato ad indagare sul fragile fil rouge che intercorre tra uomo e natura, sul concetto di tempo, causalità e fugacità delle impronte. Vengono così accolte le opere in transizione, dieci per amor di precisione, senza troppe distinzioni tra dipinti, sculture, installazioni, performance d’artista ed esperienze audio – visive, realizzate utilizzando materie prime e supporti misti alquanto differenti tra di loro.

Gli artisti in mostra:
Pasquale Autorino, Giovanni Lo Castro, Amedeo Longo, Tommaso Muzi, Claudio Colaneri, Roberta Ciarafoni, Anica Huck, Gianluca Ricco, Emma Brunelli Matteo Bussotti, Siermond e Chiara Fenni.

Spinti da un senso di urgenza, hanno dunque scelto di guardare alla Natura in tutte le sue forme, incarnata in pigmento e materia, non solo come fonte di ispirazione,
bensì come guida e sostegno.

L’opera in divenire, titolata “Natura Madre”, diventa così un viaggio tra realtà e finzione, tra soggetto e rappresentazione, in cui sembrerà talvolta difficile distinguere ciò che è reale da ciò che è realistico ed in cui alberi e metalli, piante e luci, tronchi e resine diverranno interpreti di tale rapporto, ormai da tempo complesso e stratificato. Ponendosi così l’intenzione di insinuarsi nel privato, si favorirà una riflessione che non cerca una risposta, nè una soluzione, bensì una questione aperta sul presente e sulla necessità di riconsiderare e (ri)valutare il rapporto tra esseri umani e natura, in quanto figli di una stessa “Madre”.

Si darà dunque la possibilità di prendere parte ad un lavoro-omaggio alla sua figura, nominandola come qualcosa che aleggia, ma che in realtà scorre, perché è l’atto del guardare che genera mondi.

Nel rispetto delle norme anti COVID-19, si ricorda ai nostri gentili visitatori che la mostra sarà fruibile fisicamente negli orari e nei giorni di apertura della galleria, previa prenotazione tramite sito web, all’indirizzo: www.naturamadre.art

Inaugurazione Mostra: Lunedì 7 Giugno alle ore 18:00 (accessibile esclusivamente su invito)
Durata Mostra: Dal 7 al 13 Giugno 2021
Luogo: Boogie Studio, Piazzale Enrico Dunant, 48, 00152 – Roma (Rm)
Orario apertura: Da Lunedì a Domenica 10:00-13:00 / 15:00-18:00
Ingresso a pagamento per un costo pari a euro 3

#FacceCaso

Di _Riccardo Zianna_ & Giorgia Groccia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0