Tempo di lettura: 2 Minuti

Medicina top 10: ecco le migliori facoltà italiane

Le 37 sedi del nostro Paese si sono date battaglia a suon di possibilità di carriera e rapporti internazionali. Quali sono le migliori città italiane

I cinque Under 40 più ricchi del mondo
La migliore università al mondo? Si trova in Inghilterra
Classifica Reuters delle Università più innovative. L’Italia non è nella top 100

Le 37 sedi del nostro Paese si sono date battaglia a suon di possibilità di carriera e rapporti internazionali.

Quali sono le migliori città italiane dove studiare medicina? Quali le migliori università? Beh, a leggere qui sotto, di sicuro non Roma. Sì perché la capitale non rientra tra le migliori dieci università di medicina secondo il Censis (direttamente dal sito: Il Censis, Centro Studi Investimenti Sociali, è un istituto di ricerca socio-economica fondato nel 1964. Link qui). Le università che offrono una facoltà di medicina e chirurgia in Italia sono 37 e, nella seguente classifica, sono ordinate in base a due fattori: “Progressione di Carriera” e “Rapporti Internazionali”. Il voto massimo per entrambe le categorie è di 110, come il voto massimo cui può aspirare uno studente, e il voto totale è dato dalla media tra i due punteggi. Curiosi di vedere chi vince?

1) Al primo posto troviamo Pavia, che si merita un 110 in Progressione di Carriera e un 108 in Rapporti Internazionali, con una media di 109.

2) Subito sotto Padova, che con 106 e 107 ottiene la media di 106,5.

3) Chiude il podio Udine, ottenendo un “misero” 102 in “carriera”, ma un ottimo 110 in rapporti internazionali, risultando sotto questo punto di vista la migliore in Italia.

4) Milano Bicocca 107 e 95, con una media di 101.

5) Modena, che si aggiudica, a pari merito con Pavia, il 110 per carriera ma che ottiene solo 83 in rapporti;
media di 96,5.

6) Bologna 99,0 93,0 96,0.
Dopo Bologna, osserviamo numerosi pari merito:

7) Firenze 77,0 110,0 93,5
7) Milano 92,0 95,0 93,5
7) Insubria 93,0 94,0 93,5

10) Bari 83,0 103,0 93,0
10) Piemonte Orientale 100,0 86,0 93,0

E Roma? Pensate, la prima università di Roma che incontriamo nella classifica è solo al 18° posto ed è Tor Vergata con 88 punti. Risale L’Aquila, che si trova al 28 posto con 69 per “progressione di carriera” e 94 in “Rapporti Internazionali”, che le conferiscono una media di 81 e mezzo. Chiude la classifica al 37° posto l’università del Molise con una media di 69,5.

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0