Tempo di lettura: 2 Minuti

Comune e studenti uniti nell’amore per l’arte: la Casa museo Jorn

Compie un anno il progetto di gestione sperimentale che vede la collaborazione fra studenti e Comune. È la pietra preziosa di Albissola Marina, e ora

Crolla l’intonaco alla Maria Luigia di Chiavari
Genova dai mille volti
Test di medicina e architettura a Genova

Compie un anno il progetto di gestione sperimentale che vede la collaborazione fra studenti e Comune.

È la pietra preziosa di Albissola Marina, e ora la sua gestione sarà affidata ai ragazzi dell’Università di Genova: stiamo parlando della Casa museo Jorn.

Riportata alla vecchia gloria nel 1954 dal danese Asger Jorn e inaugurata nel 2014 nella data del centenario della nascita dell’artista, festeggia il secondo anno della sua nuova vita ed il primo di una gestione sperimentale davvero speciale. Dopo il lungo restauro iniziato nel Duemila di quello che è considerato ancora ad oggi un tripudio di arti fra pittura, ceramica, scultura e natura, dal 2015 la sua gestione è divisa fra il Comune e l’associazione “Amici di Casa Jorn”.

Nasce così l’innovativa idea di una conduzione sperimentale che vede protagonisti alcuni studenti volontari, ma retribuiti, al fine di ampliare il loro orizzonte lavorativo e di mettere a frutto le abilità conseguite nel corso di studi.

Gli orari di apertura del Museo sono gestiti e controllati dal Comune il Martedì, dalle 10 alle 12 e il giovedì dalle 15 alle 17. Agli Amici della Casa di Jorn spetta invece il weekend: dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 17.

Di Laura Messedaglia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0