Tempo di lettura: 3 Minuti

Attenti: su certi Windows Phone Facebook potrebbe sparire

Con i nuovi requisiti minimi di sistema, sia per il social che per Messenger, molti smartphone di fascia media non avranno più modo di accedervi. È la

Social Gaming Marketing: ne avete sentito parlare?
Titoli di studio in Italia non veritieri, lo dice l’Ocse
Lauree inutili: quando di inutile non c’è proprio niente

Con i nuovi requisiti minimi di sistema, sia per il social che per Messenger, molti smartphone di fascia media non avranno più modo di accedervi.

È la legge del mercato telefonico: il prodotto che acquistate vi durerà il meno possibile, non perché siate bravi a romperlo, ma perché faremo si che diventi in meno tempo possibile sempre più inutilizzabile. E allora non importa che vi sia costato 800 euro due anni fa, tra aggiornamenti ed espansioni di memorie per le App potete anche dannarvi ad ogni bug, ma tanto sappiamo tutti cosa succederà: ne comprerete uno nuovo.

Questo è lo stesso ragionamento che si può applicare a ciò che sta avvenendo con Facebook su Windows Phone: con l’ultimo aggiornamento dell’ app di Menlo Park, infatti, il social ha alzato i requisiti minimi di sistema per il funzionamento corretto da 1 GB a 2 GB di memoria RAM. Cosa vuol dire in parole povere? Se un dispositivo Windows ha, ad esempio, un Ram interno di 1,5 GB può pure rinunciare a vedere tra le installazioni Facebook.

Non che tali richieste di sistema fossero imprevedibili da pensare, visto che tra video in riproduzione automatica, sticker, chat di gruppo e videochiamate le due piattaforme hanno bisogno di sempre maggiore capacità di calcolo.

Nonostante ciò è chiaro che anche quest’ultimo smacco rischia di far fuggire i sempre meno clienti Microsoft verso altri lidi mobile.

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0