Tempo di lettura: 2 Minuti

Contraccezione: vince un liceo romano la campagna di comunicazione

Contraccezione: vince un liceo romano la campagna di comunicazione

Presentati a Roma i progetti di comunicazione proposti da InformiAmici. Tema la contraccezione e quella di emergenza, e la vittoria è finita nella cap

I giovani disoccupati che non vogliono muoversi da casa
Tinder U sbarca in USA
Agosto ti rattrista? È normale, è l’August blues

Presentati a Roma i progetti di comunicazione proposti da InformiAmici. Tema la contraccezione e quella di emergenza, e la vittoria è finita nella capitale!

Tre argomenti al centro delle idee: contraccezione, cyberbullismo ed educazione ai sentimenti, ma quello prescelto è stato il primo.
A quel punto, sul format di InformiAmici, studenti del quarto anno di licei artistici italiani hanno elaborato un progetto di comunicazione.

Il tema era importante, perché lo stesso Ministro Lorenzin ha sollecitato l’informazione tra i ragazzi, troppo spesso inconsci sui rimedi anticoncezionali di emergenza. Creare quindi consapevolezza in merito era la necessità del progetto.
Da un paio d’anni, per facilitare anche l’acquisto del contraccettivo d’emergenza ( la pillola ), la legge ha consentito ai maggiorenni di procurarsi la pillola senza ricetta medica.

A vincere l’iniziativa, premiata a palazzo dei Congressi Spagna, quattro ragazzi del Liceo Caravaggio di Roma. “Il Lattice che ci piace” di Chiara Caponera Nicole Castellano Federico Natalucci Vittoria Pellegrini ha ricevuto il maggior numero di likes.
Una serie di vignette effetto striscia, montate a poster, raccontano la vicenda di due omini, che oltre ai preservativi, ricordano anche l’esistenza della pillola.

Il premio ricevuto è stato una borsa di studio del valore di €5.000!

FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0