Tempo di lettura: 3 Minuti

Bella storia dal Sudafrica: bambina sconfigge l’ Aids!

Bella storia dal Sudafrica: bambina sconfigge l’ Aids!

Terzo caso al mondo in cui l’ Aids perde in un corpo umano. Svolta scientifica contro questa malattia? Molti diranno che la strada è ancora lunga, no

Ucraina, a scuola impari a fare…la escort
L’uomo più odiato dell’anno
HIV sconfitto, la medicina trionfa al TG USA

Terzo caso al mondo in cui l’ Aids perde in un corpo umano. Svolta scientifica contro questa malattia?

Molti diranno che la strada è ancora lunga, noi diciamo: intanto è più che segnata. Nonostante molti retrogradi critichino la scienza e le sue scoperte, è proprio grazie alla ricerca, in questo caso medica, che si stanno trovando soluzioni a malattie considerate fino a qualche anno fa incurabili. Come l’ Aids

In questo caso gli sforzi profusi da oltre 40 anni a curare questo male lentamente mortifero hanno portato a una svolta “epocale”.

In Sudafrica, uno dei paesi col più alto tasso di contagiati al mondo, una bambina ha sconfitto il virus.

È stato annunciato in un convegno sul tema a Parigi, una notizia che ha dato entusiasmo al mondo della medicina. Dopo una cura di 10 mesi, nel suo primo anno di vita, la piccola si è ritrovata in una fase di remissione lunga altri 9 anni, da cui finalmente è uscita.

Sia chiaro, in questo periodo non ha preso farmaci, ma solo perché nel primo anno le venne somministrato un cocktail di farmaci anti-retrovirali, per appunto 10 mesi di fila, che alla lunga hanno prodotto tale risultato insperato.

Non è solo questione di chimica, ma con una notizia del genere a volte è più bello pensare a un mondo maggiormente sereno e libero.

Avanti così!

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0