Tempo di lettura: 1 Minuti

La Netafim, che trasforma i deserti in giardini, venduta

La Netafim, che trasforma i deserti in giardini, venduta

Netafim, società israeliana famosa per aver inventato il metodo di irrigazione a goccia, è stata acquisita dalla Mexichem per 1,6 miliardi di euro. I

Hey Google e altre novità
L’Università La Sapienza di Roma offre assistenza sanitaria ai propri studenti

Niscemi: il preside Cannizzo fa un passo indietro

Netafim, società israeliana famosa per aver inventato il metodo di irrigazione a goccia, è stata acquisita dalla Mexichem per 1,6 miliardi di euro.

Il sogno israeliano diventato realtà, quello di rendere ciò che era arido fertile, è stato incarnato dalla Netafim. Questa società aveva fatto business con la secolare sfida dei coloni del Neghev, riuscendo a inventare l’irrigazione a goccia per fecondare la terra brulla.

Un successo incredibile, tanto da essere acquisito in parte dal fondo britannico Permira. Adesso la creatura del kibbutz israeliano di Hatzerim è diventata all’80% proprietà di Mexichem, colosso petrolchimico messicano.

A quest’ultima passano quindi i 17 impianti produttivi, con oltre 4.300 addetti e i servizi in 110 paesi. Di notevole interesse è la tecnologia disponibile, capace di irrigare puntualmente le piante, riducendo l’utilizzo di acqua, concimi e fitofarmaci.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0