Attentato all’università in Kenya: le mani dei terroristi di Al-Shabab e l’ombra delle elezioni presidenziali

Attentato all’università in Kenya: le mani dei terroristi di Al-Shabab e l’ombra delle elezioni presidenziali

L'attentato terroristico in Kenya che ha colpito la Technical University of Mombasa, rilancia i terroristi di Al-Shabab alla vigilia delle elezioni pr

Vittime giovanissime a Monaco
Pasqua? Bruxelles? Cruyff? Il vero protagonista della settimana social è stato Salvini!
11 Settembre 2001: il crollo delle nostre certezze

L’attentato terroristico in Kenya che ha colpito la Technical University of Mombasa, rilancia i terroristi di Al-Shabab alla vigilia delle elezioni presidenziali: ecco cosa è successo.

E’ di due morti il bilancio dell’attentato che ha coinvolto ieri un convoglio di studenti della Technical University di Mombasa e un gruppo armato in Kenya.

Nella mattina di martedì un gruppo di ragazzi della TUM si stava dirigendo ad Ukunda per svolgere alcune lezioni, quando sono è stato bloccato da uomini armati che hanno aperto il fuoco, uccidendo due donne.

«Un bus della Tum (Technical University of Mombasa) stava accompagnando gli studenti dal loro ostello al campus a Ukunda per le lezioni, scortato da un van con alcuni impiegati del college e due agenti di polizia. Circa 10 uomini armati sono usciti dal bus e hanno iniziato a sparare al van. Le due signore a bordo sono morte. L’autista e gli agenti sono rimasti feriti». -Ha raccontato un poliziotto.

Il Daily Star parla di attentatori di origine islamica, parte del gruppo terroristico Al-Shabab, molto attivo in Kenya.

L’attentato, Al-Shabab e la pista islamica

Secondo le prime indagini, a compiere l’attentato contro la TUM, sarebbero stati terroristi di Al-Shabab, il “Partito della Gioventù” “Movimento di Resistenza Popolare nella Terra delle Due Migrazion”.

Al-Shabab è una formazione terroristica jihadista sunnita di origine islamista, riconosciuta a livello internazionale, che può essere considerata la costola somala di Aal-Qaida.

Molto attiva anche in Kenya, Al-Shabab ha come primo obiettivo l’imposizione della sharia, la legge sacra islamica.

L’attentato e le elezioni in Kenya

L’attentato arriva a pochi giorni dalle imminenti elezioni presidenziali in Kenya. In realtà, si tratta della riedizione delle elezioni-farsa che si erano tenute il 22 Agosto scorso e che avevano visto vincere, per l’ennesima volta, presidente Uhuru Kenyatta.

Le elezioni kenyote sono infatti state annullate dalla Suprema Corte per presunti brogli elettorali lamentati dall’opposizione.

Le elezioni del 22 Ottobre saranno un canale importante per rendere più democratico il Kenya ma probabilmente questo da fastidio a qualcuno.
L’attentato potrebbe essere un’intimidazione, soprattutto perchè sferrato contro un’università, tra i luoghi simbolo della democrazia e della cultura in ogni paese.

Un’intimidazione ancor più grave visto che ha avuto come diretti interessati giovani studenti, sfruttati per scopi ulteriori quali le rielezioni di Uhruu Kenyatta. Un uomo accusato di aver perpetrato in Kenya crimini contro l’umanità.

#Faccecaso

Di Lorenzo Maria Lucarelli

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0