Tempo di lettura: 2 Minuti

Asse Marche-Cina: l’Univpm  stringe accordi con la Beijing City University

Asse Marche-Cina: l’Univpm  stringe accordi con la Beijing City University

L’accordo firmato oggi dal Rettore dell'Univpm Sauro Longhi e Yan Shijun servirà principalmente per collaborazioni e scambi formativi rivolti agli stu

Il MIUR colpisce ancora, la Top 3 delle gaffe memorabili
Che ci succede quando siamo online?
Interaction Design: quando la tesi di laurea è un’app

L’accordo firmato oggi dal Rettore dell’Univpm Sauro Longhi e Yan Shijun servirà principalmente per collaborazioni e scambi formativi rivolti agli studenti cinesi. #FacceCaso.

L’Università Politecnica delle Marche ha stretto legami con la Cina. Oggi, giovedì 26 Ottobre 2017, è stato siglato l’accordo con la Beijing City University (BCU).

Il polo cinese è giovane, dedito alla didattica e concentrato su un’offerta formativa ampissima di lauree triennali e diplomi universitari ma poche lauree magistrali.

L’accordo firmato oggi dal Rettore dell’Univpm Sauro Longhi e Yan Shijun servirà principalmente per collaborazioni e scambi formativi rivolti agli studenti cinesi interessati ai nostri corsi di laurea magistrale.

La collaborazione nasce per merito del Prof. Francesco Piazza che nell’area cinese ha seguito altre due firme con prestigiosi atenei: la University of Chinese Academy of Science, una istituzione dedicata alla ricerca di eccellenza e la Beijing Information Science and Technology University (BISTU), università di ricerca e di didattica.

#FacceCaso.

Di Francesca Romana Veriani

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0