Concorso scuola: gli insegnanti non dovranno sbagliare regione!

Concorso scuola: gli insegnanti non dovranno sbagliare regione!

Concorso scuola per abilitati:gli insegnati potranno presentare la domanda in una sola regione. Il concorso per gli insegnanti è finalmente al via.

Concorso scuola 2016, si va avanti tra ritardi e perplessità
Vincere un viaggio con #Bastameno: la campagna sulla mobilità sicura
È tempo del maxi concorso scuola ancora per due settimane

Concorso scuola per abilitati:gli insegnati potranno presentare la domanda in una sola regione.

Il concorso per gli insegnanti è finalmente al via. A partire da oggi, chi vuole parteciparvi, deve accedere al portale Istanze Online e presentare la domanda di iscrizione. La selezione da accesso a delle nuove graduatorie da cui il ministero pescherà gli insegnanti per l’assegnazione di posto in ruolo.

Ogni docente però, potrà presentare domanda in una sola regione, per questo motivo per loro conviene valutare attentamente tutti i pro e i contro prima di decidere dove mandare la richiesta di iscrizione.

Ci si può candidare invece in più classi di concorso presentando la stessa domanda di iscrizione, basta infatti indicare per quali posti si concorre. Quindi, l’iscrizione può avvenire per una sola Regione, ma per tutte le classi di concorso di cui si possiedono i requisiti per insegnare.

Prima o poi tutti gli iscritti alle graduatorie otterranno un posto, ma per farsi che si verifichi il prima possibile, è meglio scegliere una Regione dove la graduatoria ad Esaurimento per la propria classe di concorso è quasi esaurita.

Ma quali sono le regioni con il maggior numero di posti disponibili? Ad oggi sono la Lombardia, Piemonte e Veneto. Qui le graduatorie a esaurimento per alcune classi di concorso, ad esempio matematica e scienze, sono rimaste vuote costringendo il ministero a procedere con l’assegnazione di supplenze lunghe per coprire i posti vacanti.

Le più affollate sono le Gae delle regioni del Sud, dove sarà più lento il processo che porterà tutti gli iscritti al concorso scuola a ricevere un posto di ruolo.

Tuttavia, gli insegnanti che vogliono candidarsi al Nord come “escamotage” per trasferirsi al Sud saranno costretti ad aspettare. Il rinnovo del contratto del comparto Istruzione e Ricerca ha infatti, ripristinato il vincolo triennale, facendo sì che si debba attendere tre anni prima di chiedere il trasferimento ad altre regioni. Insomma per una volta toccherà ai docenti essere bravi “studenti” e non sbagliare!!

#FacceCaso

Di Luca Pennacchia

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0