Tempo di lettura: 2 Minuti

Carta IO STUDIO, che cos’è?

Carta IO STUDIO, che cos’è?

Oggi andiamo alla scoperta della Carta IO STUDIO, il servizio del MIUR per gli studenti delle superiori. Come si attiva? A cosa serve? Vediamolo insie

Nokia 8 per tornare ai vertici del mercato
Al diavolo i luoghi comuni, studiare conviene! Ecco la prova
Influencer: l’antitrust dice basta a pubblicità occulte

Oggi andiamo alla scoperta della Carta IO STUDIO, il servizio del MIUR per gli studenti delle superiori. Come si attiva? A cosa serve? Vediamolo insieme.

Se siete degli studenti di una scuola superiore quasi certamente sarete in possesso di una Carta IO STUDIO (figura sotto). La tessera del MIUR, come sapete, garantisce a chi la possiede alcune agevolazioni ma molti non sembrano essere a conoscenza di quali esse siano.

Innanzitutto occorre fare una premessa: la tessera funge sia da Carta IO STUDIO che da Postepay e quindi ha una doppia scadenza. Dunque anche se la vostra Carta IO STUDIO è scaduta non buttate la tessera perché potrete utilizzarla ancora per qualche anno come Postepay.

Ciò vi permetterà di utilizzare la carta per fare acquisti fino a 2500 euro all’anno e di effettuare prelievi presso gli ATM Postamat del circuito VISA fino a 1000 euro per 5 anni. Inoltre la tessera aderisce anche al programma Sconti BancoPosta che prevede sconti sui libri e buoni carburante.

Questa doppia funzionalità risulta particolarmente utile quando viaggiate, specialmente se vi recate in località turistiche. Detto questo possiamo andare a vedere quali sono, invece, i vantaggi offerti dal servizio IO STUDIO.

Innanzitutto per usufruire delle agevolazioni previste da questo servizio dovrete attivare la vostra carta registrandovi al sito del Ministero www.istruzione.it e seguendo le istruzioni che troverete sul foglio che vi verrà consegnato dalla segreteria della vostra scuola insieme alla tessera in busta chiusa.

Fatto questo potrete utilizzare la vostra carta per ottenere benefici nell’acquisto di beni (libri, riviste e prodotti di cartoleria) e servizi (biglietti per musei, cinema e teatri) di natura culturale, oltre a supporti tecnologici (abbonamenti internet, software e hardware) per lo studio.

Ma non è finita qui perché la tessera IO STUDIO offre agevolazioni anche per quanto riguarda sport, viaggi in treno e in aereo, alberghi e ingressi ai parchi acquatici e di divertimento. Ovviamente non tutti aderiscono a questo servizio; per sapere chi lo fa dovrete consultare la sezione “I Partner” del sito.

Insomma se ti trovi ad andare al museo, al cinema, in libreria o a Gardaland FacceCaso perché IO STUDIO potrebbe farvi risparmiare qualche soldino. E ormai si sa, di questi tempi meno si spende e meglio è no?

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0