Mytutela, app contro bullismo e stalking

Mytutela, app contro bullismo e stalking

Mytutela è pronta a rispondere al bullismo e agli stalker in forma digitale. Scopriamo la nuova app che si prospetta come una copia forense su smartph

San Francesco di Gelamè : la scuola dei piccoli musicisti prodigio
Ancora in crescita l’ Alma Mater di Bologna
La novità di Twitter: video a 360 gradi

Mytutela è pronta a rispondere al bullismo e agli stalker in forma digitale. Scopriamo la nuova app che si prospetta come una copia forense su smartphone.

Una risposta alla deriva di bullismo e molestie può arrivare dal mondo digitale? Mytutela fa propendere a un sonoro sì!
È stata presentata ieri questa nuova app a Roma, idea per creare uno spazio digitale come prova su smartphone di atti di bullismo su email, chat, sms o foto. Lo sviluppo è stato portato avanti da un ingegnere elettronico e un tecnico informatico consulenti di procure e tribunali, oltre un’esperta di social network.

Si rivolge alle vittime, come detto prima, di crimini subiti spesso da minori e donne.
Scaricando l’app si inseriscono numero e mail dei tormentatori, così la piattaforma raccoglierà tutte le prove di molestie e disturbi in bullismo.
In questo modo, i documenti elaborati avranno valore probatorio come se fossero gli originali.
Cosa comporta ciò? Che non servirà a niente per il criminale tentare di cancellare le prove, che rimarranno depositate in una sorta di archivio intoccabile.

Quando sarà disponibile? Da questa estate il download per Android, mentre per iOS bisognerà aspettare fine anno. Come commentato da Marco Calonzi, uno degli ideatori, parlando a Repubblica: “L’idea ci è venuta perché, dopo dieci anni di consulenza in questo campo, abbiamo pensato che fosse utile un sistema di archiviazione dei dati che permettesse di non perderli più”.
Speriamo che possa davvero servire a molte vittime di soprusi e risolvere tanti casi sul nascere.

#FacceCaso

Di Umberto Scifoni

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0