Tempo di lettura: 1 Minuti

Siena, ecco Bright2018, ecco la “Notte dei Ricercatori”

Siena, ecco Bright2018, ecco la “Notte dei Ricercatori”

Il capoluogo toscano si prepara ad accogliere Bright2018, un evento senza precedenti dedicato ai ricercatori nostrani. Ecco i dettagli. Dopo la cinem

Romics 2019: tutte le novità sul festival del fumetto più atteso dell’anno
Il ministero taglia i fondi all’Università di Cagliari e Sassari
Ai poster l’ardua sentenza: Twitter e le “sue” classifiche universitarie

Il capoluogo toscano si prepara ad accogliere Bright2018, un evento senza precedenti dedicato ai ricercatori nostrani. Ecco i dettagli.

Dopo la cinematografica “Notte Prima Degli Esami” e l’ormai celebre “Notte Nazionale del Liceo Classico”, sta per arrivare un’altra “Notte”, quella dei ricercatori. Si chiamerà Bright2018 e si terrà a Siena il prossimo 28 novembre, in contemporanea con ben altre 300 città europee.

Ad organizzarla saranno il Comune e l’Università locale, in collaborazione con le numerose aziende che hanno deciso di sponsorizzare quest’iniziativa. Un’iniziativa che coinvolgerà oltre 200 ricercatori e che porterà nel centro storico senese più di 80 eventi.

Tra questi spiccano esibizioni, esperimenti, seminari e spettacoli di carattere scientifico e umanistico, che strizzano l’occhio a temi importanti e di assoluta attualità come il rapporto tra cibo e salute, la sostenibilità (punto forte dell’Agenda 2030 dell’ONU), la tecnologia, le meraviglie naturali e la società.

La festa sarà aperta nel pomeriggio dal Phd Graduation Day, una cerimonia che avrà luogo nel Rettorato dell’Università di Siena e che celebrerà i ricercatori che hanno conseguito il dottorato presso l’ateneo toscano nell’arco dell’ultimo anno solare.

Spazio, inoltre, anche per l’altra Università di Siena, quella riservata agli stranieri, che ospiterà dei laboratori di lingue per adulti e bambini. A chiudere la serata ci sarà poi un concerto gratuito de “Lo Stato Sociale, seguito da una maratona cinematografica offerta dall’Auditorium Santa Chiara, che terrà i proiettori accesi fino alle 6 del mattino del giorno dopo.

Insomma, Bright2018 sarà un evento senza precedenti, il giusto tributo al lavoro dei ricercatori nostrani; un lavoro che viene spesso sottovalutato e soprattutto sotto-retribuito ma che è assolutamente fondamentale, perciò FacceCaso.

#FacceCaso

Di Gabriele Scaglione

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0