Tempo di lettura: 1 Minuti

Purple drank: la nuova droga che spopola tra i più giovany

Purple drank: la nuova droga che spopola tra i più giovany

Il bibitone a base di Coca-Cola e Codeina ha già mandato diversi ragazzini in ospedale, cerchiamo di capire perché la Purple drank sia tanto in voga t

Exercise addiction: quando lo sport crea dipendenza
La tua vita in 21 immagini: vizi e insicurezze che non vogliamo proprio accettare
I giovani e i farmaci antidepressivi

Il bibitone a base di Coca-Cola e Codeina ha già mandato diversi ragazzini in ospedale, cerchiamo di capire perché la Purple drank sia tanto in voga tra i più giovani.

Sono molti i ragazzi che ne abusano, la Purple drank è ormai una moda. Si è diffusa nelle discoteche e nelle piazze, nata come un gioco è ora una realtà che dilaga. Portando con sé numerose conseguenze.
Cos’è la Purple drank?

Nel bicchiere rosso ma non è una festa/ Bere un po’ ci da alla testa/ Porta la Sprite e la Seven/ Noi portiamo gli extra/ Per bere Dom Pè voi fate colletta/ Tutti i miei frà, anche chi non beve viola/ Poi rientra nel club/ Con una bottiglietta/ Lo sai siamo noi la festa”. Dice Sfera Ebbasta nel singolo dal titolo Blunt&Sprite.

Parliamo quindi di una bevanda dal colore viola, realizzata mischiando bevande gassate, come la Coca-Cola, con semplice sciroppo per la tosse. A base di codeina, da cui deriva lo sballo. Per chi non lo sapesse la codeina è un analgesico oppioide, ossia un farmaco utilizzato in medicina come sedativo.

Va da sé che, avendo una struttura simile alla morfina, anche gli effetti che causa lo saranno. Per capirci, è quella sostanza che vi dà intorpidimento e sonnolenza quando assumete Tachidol o farmaci simili.

Quali sono i rischi di questa gran ficata?

Assumere la codeina per altri scopi rispetto a quelli prescritti dal medico è pericoloso”, ha dichiarato pochi giorni fa Franca Davanzo, dottoressa e direttrice del Centro antiveleni dell’ospedale Niguarda Ca’ Granda di Milano; “l’abuso può provocare collasso, arresto respiratorio o cardiaco”.

Insomma, senza annoiarvi sul come, vi basti sapere che se una dose di codeina standard dà intorpidimento e sonnolenza, è perché agisce sul sistema nervoso a livello sinaptico.

Più facile: se blocchi le sinapsi non ti sballi “ebbasta”, ma blocchi anche sistema respiratorio e cardiocircolatorio.

Che gran divertimento.

#FacceCaso

Di Giulio Rinaldi

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0