Tempo di lettura: 1 Minuti

5 consigli per affrontare la Maturità

5 consigli per affrontare la Maturità

Pochi, semplici ed utili consigli per gestire al meglio ansia, fatica e agitazione e sedersi tranquilli al banco della prima prova della Maturità. Ch

Manchester, applausi per…nessuno
Prospettive: quelle che i ragazzi non hanno
Fake News e stress sono collegati

Pochi, semplici ed utili consigli per gestire al meglio ansia, fatica e agitazione e sedersi tranquilli al banco della prima prova della Maturità.

Chiarito ogni dubbio su novità, punteggi, modalità delle nuove prove, bonus e quant’altro, ad una settimana dalla prima prova scritta della Maturità 2019 (il tema di italiano di mercoledì 19 giugno), i prossimi maturandi si pongono una semplice quanto dilemmatica domanda: “Ma come si arriva davvero pronti materialmente, ma soprattutto mentalmente?”
Le testimonianze di studenti ormai liberi dal loro vecchio ruolo di liceali insegnano che non esisterà mai una risposta valida e vera per tutti, ma, a volte, anche i consigli più semplici e apparentemente banali possono cambiare tutto.

1- Non farsi prendere mai troppo dal panico

È inutile continuare a ripetere con insistenza alla vostra mente e a chiunque abbiate intorno che “Comunque non mi ricorderò mai niente”. Nessun pericolo, è solo la sindrome del Giovane Maturando di cui soffrono un po’ tutti!!!

2- Sempre meglio programmare che improvvisare

Te lo avranno ripetuto all’infinito, ma perché decidere tutto all’ultimo minuto, facendosi travolgere dall’ansia? Una-due ore del tuo tempo dedicato allo studio basteranno per pianificare un programma da seguire per ripassare. Inutile? Sii certo che, in ogni caso, aiuterà la mente a studiare e ingranare di più.

3- L’unione fa la forza

Studiare sempre da soli potrebbe diventare noioso e stressante e allora perché non organizzare uno dei famosi “gruppi studio” per ripetere e motivarsi con chi sta affrontando e condividendo la nostra stessa situazione?

4- Create uno spirito di classe

Nonostante possa sembrare inutile, il gruppo classe unito e coeso rende la situazione diversa e, spesso, anche più leggera e divertente. Organizza una bella e tradizionale cena di classe pre-esami per smorzare la tensione e alleggerire gli animi!

5- Non scordarti mai di Antonello Venditti

Come da tradizione, “Notte prima degli esami” non potrà di certo mancare! Dunque, riunitevi con tutte le sezioni quinte la sera prima della prima prova davanti alla vostra scuola e intonate all’unisono, abbracciati e con qualche piacevole stonatura il famoso testo. Non ci crederai, ma porterà sempre una buona dose di fortuna.

Infine, ma non meno importante, goditi ogni attimo, compresi i cinque minuti prima di sederti al banco …tra qualche anno avrai rimosso l’ansia che prendeva il sopravvento e ti renderai conto che è solo una delle tante e prime “sfide” che affronterai e dalla quale uscirai ricordando tutto con nostalgia, sorriso e spensieratezza.

#FacceCaso

Di Chiara D’Addesa

COMMENTS

WORDPRESS: 0
DISQUS: 0